Una finale dal sapore diverso

Una finale particolare quella che si giocherà lunedì 27 maggio, Aston Villa contro Derby County, Terry contro Lampard

0
87
Aston Villa Derby County

ASTON VILLA DERBY COUNTY / È una finale tutta a tinte Blues quella che ci aspetta lunedì 27 maggio, quella che decreterà l’ultima squadra che l’anno prossimo giocherà in Premier League. Grazie all’impresa contro il Leeds di Marcelo Bielsa, il Derby County di Frank Lampard affronterà in finale l’Aston Villa allenata da Dean Smith e che vede come assistente dell’allenatore l’ex compagno di squadra al Chelsea di Lampard, John Terry, ma non solo. Nella squadra di Frank gioca pure Ashley Cole, venuto alle cronache per essere uno degli “invincibili” con l’Arsenal nel 2004. Poi il terzino si trasferì al Chelsea mandando su tutte le furie i tifosi dei Gunners, ma questa è un’altra storia.

Segui ASTON VILLA-DERBY COUNTY in diretta streaming su DAZN

L’Aston Villa, arrivata quinta in classifica, tenta nuovamente l’assalto alla Premier League. La squadra di Smith, infatti, l’anno scorso aveva raggiunto la finale ma è stata sconfitta dal Fulham, che nonostante un mercato faraonico è ritornato in Championship già quest’anno. I Villans sono in cerca di riscatto, in semifinale hanno battuto ai rigori il WBA rischiando davvero tanto nella partita di ritorno. I Villas faranno sicuramente affidamento sul giovane classe ’97 Tommy Abrham che ha segnato ben 26 gol in stagione.

Il Derby County, che si è piazzato due punti dietro l’Aston Villa, ha ottenuto un sesto posto sudatissimo e combattuto, arrivato con un solo punto di vantaggio sul Middlesbrough settimo. I ragazzi di Lampard hanno raggiunto la finale grazie a una sontuosa partita di ritorno contro il Leeds di un mostro sacro come Marcelo “El Loco” Bielsa. Dopo aver perso l’andata per 2-0, il Derby County ha ribaltato la situazione andando a vincere a Leeds per 4-2, mandando su tutte le gioie i propri tifosi. Squadra sulla carta più debole che però può far affidamento sull’esperienza di Keogh in difesa, mentre in attacco i gol arrivano con più fatica rispetto all’Aston Vill. La finale verrà disputata a Wembley il 27 maggio, ma ha un sapore del tutto diverso dalle solite finali.

https://twitter.com/dcfcofficial/status/1129008597940219904

La sfida non è solo in campo, ma anche in panchina. Si affrontano quelle bandiere che hanno fatto sognare il Chelsea, vincendo numerosi trofei insieme e trascinando la squadra in più occasioni. Come dimenticare la finale di Champions League vinta contro il Bayern, in quell’occasione il capitano fu Lampard e non Terry, visto che il difensore si era fatto espellere nella semifinale contro il Barcellona. I due si conoscono molto bene, entrambi dotati di grande carisma, lo dimostra il fatto che entrambi dopo aver lasciato il Chelsea, si sono messi ancora in gioco. Lampard giocò una stagione con il City, il primo gol realizzato con la maglia dei Citizens arrivò proprio contro i Blues, per poi essere girato al New York City. Terry decise, invece, di scendere di categoria e tentare di portare in Premier League l’Aston Villa. Il difensore realizzò anche un gol durante la stagione con i Villans, tuttavia, dopo aver perso la finale di playoff contro il Fulham decise di appendere gli scarpini al chiodo.

Da maggio del 2018 Lampard è alla guida del Derby County, alla prima stagione ha subito conquistato questa finale playoff che vale tantissimo sia per lui, sia per la squadra. Sono sicuramente favoriti i Villans, che dopo qualche stagione in sordina, hanno raggiunto due finali negli ultimi due anni e che sicuramente non vorranno ripetere il tragico, sportivamente parlando, epilogo della scorsa stagione. Una finale che difficilmente dimenticheremo, da un lato Lampard, alla prima esperienza in panchina e che ha imposto un gioco preciso e ordinato, dall’altro John Terry che grazie alla sua personalità condurrà, questa volta dalla panchina, i suoi nel tentativo di arrivare al sogno chiamato Premier League. Iscriviti al periodo di prova GRATIS e segui ASTON VILLA-DERBY COUNTY in diretta streaming.