WATFORD 0-3 LIVERPOOL, pagelle e tabellino: Hornets al tappeto, follia Henderson

Liverpool vince in maniera solida nonostante un primo tempo monotono, il Watford non si scuote in maniera decisa dal torpore vissuto nelle ultime settimane. Adesso sono in piena metà classifica

0
253

Continuare il campionato imbattuti e a strettissimo contatto con il City era l’imperativo per il Liverpool alla vigilia, e i Reds mettono in piedi un’altra prestazione in linea con l’andamento della stagione: non travolgente ma cinica. Ecco qui le pagelle e il tabellino di Watford 0-3 Liverpool, partita delle 16 giocata a Vicarage Road.

Brighton 1-1 LeicesterEverton 1-0 Cardiff Fulham 3-2 SouthamptonMan Utd 0-0 Crystal PalaceWatford 0-3 LiverpoolWest Ham 0-4 Man City

Geplaatst door Premier League op Zaterdag 24 november 2018

 

TABELLINO

Marcatori: Salah 67′ (LIV), Alexander-Arnold 76′ (LIV), Firmino 89′ (LIV).

Ammoniti: Henderson 60′ (LIV).

Espulsi: Henderson 82′ (LIV).

Arbitro: J. Moss.

Stadio: Vicarage Road, Watford.

FORMAZIONI E PAGELLE

Watford (4-4-2): Foster 6; Femenia 5, Mariappa 6, Cathcart 5,5, Masina 6; Hughes 5,5 (dal 75′ Gray 6), Doucoure 6,5, Capoue 5, Pereyra 5; Deeney 5, Deulofeu 5,5 (dal 57′ Success 6,5). All: Gracia 5,5.

Il migliore – Doucoure. Perché è l’unico che ci crede fino alla fine, recupera palla, lotta, smista il pallone. Fa il suo in più zone del campo, dimostrando di essere sempre più un giocatore fondamentale per gli Hornets. La progressione con slalom al 90′ fino alla conquista del calcio d’angolo dà l’idea della caparbia di questo giocatore, meritevole di più attenzione anche ai piani alti della Premier.

Il peggiore – Kiko Femenia. Si tratta di un giocatore che ha dimostrato di poter reggere il confronto con il calcio inglese sin dal suo arrivo dalla Liga, stasera però non lo dimostra in maniera chiara: lascia scoperto il buco da cui si origina l’1-0, viene fulminato sulla ripartenza di Robertson sul 3-0. Insomma, fra i 5 che abbiamo dato, probabilmente è lui quello più evidente.

Liverpool (4-2-3-1): Alisson 6,5; Alexander-Arnold 6,5, Lovren 7, Van Dijk 7, Robertson 6,5; Henderson 5, Wijnaldum 6; Shaqiri 6 (dal 74′ Milner 6), Firmino 7 (dal 90+2′ Matip SV), Mane 6,5; Salah 6 (dal 86′ Fabinho SV). All: Klopp 6.

Il migliore – Firmino. E non per il gol. Bobby è il giocatore che è sembrato fino ad ora più in ombra dei tre davanti; nonostante l’apparenza, i suoi sussulti sono stati tutti decisivi fino ad ora: oggi in particolare l’imbucata per l’assist di Mane per andare 1-0. Una palla geniale, frutto di tecnica e talento. In questo modulo il ruolo che riveste è il più importante. Il gol del 3-0 a tempo quasi scaduto è solo la ciliegina sulla torta.

Il peggiore – I dubbi che avevamo vengono spazzati al minuto 82′: Henderson, da capitano, dopo aver sofferto tutto il secondo tempo con Success, decide definitivamente di rovinare la sua serata con un fallo insensato per minuto, dinamica e posizione del campo. Non solo lascia i suoi in 10 con il risultato tutto sommato ancora non deciso, in più mette la pietra tombale sulla sua assenza per la settimana prossima, quando ad Anfield ci sarà la partita più importante dell’anno: il Merseyside Derby.

https://www.facebook.com/LiverpoolFC/photos/pb.67920382572.-2207520000.1543083611./10157429447322573/?type=3&theater

 

CRONACA

Squadre che entrano in campo per questa 13° giornata di campionato: Watford senza Janmaat (ginocchio), Liverpool senza Gomez (caviglia). Kiko Femenia Lovren li sostituiscono. Per la verità, non è una bella partita quella a cui assistiamo nei primi quaranta minuti: le squadre si studiano per larghi tratti e il gran possesso palla del Liverpool non è così fruttuoso come Jurgen Klopp dalla panchina vorrebbe. Al 40′ la prima occasione con un tiro di Firmino che viene facilmente parato da Foster. I padroni di casa vanno subito dall’altra parte, e ci vuole un Alisson in versione extra-lusso per negare a Pereyra la gioia del gol. Improvvisamente la partita si infiamma: Mane Salah hanno due occasioni in rapida successione, ma è ancora il portiere degli Hornets a dire di no.

Il secondo tempo si sviluppa nello stesso modo del primo: Reds in possesso, Hornets ad attendere. Al 67′ filtrante geniale di Firmino per Mane che la mette in mezzo, permettendo a Salah di concludere di sinistro sotto le gambe del portiere. Liverpool avanti, gol importantissimo. Il Watford prova a reagire soprattutto con cross dalla destra, la difesa regge bene e al 76′ Alexander-Arnold la mette all’incrocio su punizione dai 25 metri. Controllo acquisito? Forse. Passano cinque minuti e Henderson viene espulso per uno sciocco fallo tattico a centrocampo su Capoue. La trequarti del Liverpool si affolla sempre di più nei minuti finali, e su un contropiede magistrale di Robertson, dopo una grande respinta di Foster su Mane, Firmino mette il punto esclamativo. Fischia Moss: Watford 0-3 Liverpool. I Reds tengono testa al City, gli Hornets si ritrovano definitivamente risucchiati a metà classifica dopo un grande inizio.

 

Daniele Calamia

Daniele, 21 anni. Palermitano, studente di Economia, innamorato della Premier League. Curo i 'corner' delle due di Liverpool.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".