Qualificazioni Euro 2020, le scelte di Southgate: sorpresa Rice

0
80
Inghilterra-Euro2016

Sabato e domenica sarà tempo ancora di campionato, ma oltre ai match di Premier League ci saranno anche le sfide di FA Cup. Dopo però sarà tempo di nazionali e l’Inghilterra scenderà in campo per un doppio confronto con Repubblica Ceca (a Londra) e Montenegro (a Podgorica) per la qualificazione ad Euro 2020. Il ct Gareth Southgate ha selezionato 25 giocatori e tra loro c’è Declan Rice, alla prima chiamata in nazionale.

CONTROVERSIE – La decisione di Rice non sarà certo piaciuta alla nazionale irlandese. Il giocatore del West Ham ha infatti indossato la maglia dei verdi in tre gare amichevoli nel 2018, ma proprio per il fatto che non si trattava di match legati a competizioni internazionali, Rice ha potuto cambiare idea e scegliere di indossare la maglia dei ‘Tre Leoni’. Una decisione che altri giocatori hanno preso in passato, come Diego Costa, che ha scelto la Spagna dopo il Brasile o Franco Vazquez, che ha lasciato la maglia dell’Italia per indossare quella dell’Argentina.

RITORNI E CONFERME – Se Rice è il volto nuovo, l’altra sorpresa è Tom Heaton, che al Burnley ha ritrovato la maglia da titolare e, complici una serie di prestazioni positive, è ritornato tra i convocati dopo aver sfiorato la convocazione nella scorsa Coppa del Mondo. Con lui si rivede anche il compagno di squadra Tarkowski. Rientrano poi Trippier, Maguire e Henderson, che avevano saltato le ultime convocazioni di novembre per via di un infortunio. Confermato invece Callum Wilson. L’attaccante del Bournemouth ha ricevuto la sua seconda chiamata dopo quella dello scorso novembre. Presente anche Jadon Sancho, unico “straniero”.

GLI ASSENTI – Qualcuno si sarebbe probabilmente aspettato le chiamate di alcuni giovani, in primis Wan-Bissaka e Hudson-Odoi. Entrambi dovranno aspettare prima di esordire con la maglia della nazionale maggiore. Congo e Ghana (le nazionali per cui i due sono rispettivamente eleggibili), possono ancora sperare di convincerli a cambiare casacca. Tra gli assenti figura anche James Ward-Prowse: molti ritenevano il suo nome tra quelli sicuri di convocazione. Nessuna chiamata anche per Harry Winks: il centrocampista del Tottenham è rimasto a casa.