Pagelle Tottenham-Man City 4-1: Lamela fa la differenza, male la difesa dei Citizens

0
387
pagelle crystal palace watford 2-1

Ecco le pagelle con tutti i voti di Tottenham-Man City 4-1.

pagelle tottenham man city 4-1

Pagelle Tottenham-Man City 4-1, gli Spurs

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris 6,5, Walker 6, Alderweireld 6,5, Vertonghen 6, Davies 6; Alli 6, Dier 6,5 Eriksen 6,5 (68′ Chadli 6), Son 6,5 (77′ Njie 6), Lamela 7,5 (87′ Carroll S.V.); Kane 6,5.
All. Pochettino.

TOTTENHAM: 6,5 – La squadra a due facce è tornata. Primo tempo di fatto ad arrancare, secondo, invece, fenomenale. Lamela direttore d’orchestra, ma la banda è tornata a suonare.

IL MIGLIORE: Lamela 7,5 – Nonostante una prestazione da non più di 5,5 nel primo tempo, El Coco si riprende e trascina la squadra alla schiacciante vittoria.

IL PEGGIORE: Vertonghen 6 – Difficile dirlo, scegliamo Vertonghen perchè non è pulitissimo negli interventi ma oggi gli si può perdonare anche questo.

Voti Tottenham-Man City 4-1, i Citizens

MAN CITY (4-2-3-1): Caballero 5,5, Sagna 5,5, Demichelis 5,5, Otamendi 5, Kolarov 5,5, Fernando 6, Fernandinho 5,5 (71′ Nasri 5), De Bruyne 6,5, Sterling 6,5, Toure 6,5 (56′ Navas 5,5), Aguero 4,5 (86′ Roberts S.V.).
All. Pellegrini.

MAN CITY: 5,5 – Non ci siamo proprio caro City, le cinque vittorie consecutive sono state ormai dimenticate. Una squadra troppo molle e occasionale. Dopo l’ 1-0 poca roba. Ripulire e ripartire.

IL MIGLIORE: De Bruyne 6,5 – In molti si chiederanno perchè valga 60 milioni. La risposta sta nei suoi piedi. Se continuerà a giocare e segnare così la risposta arriverà sul campo. Magari si augura possa essere anche decisivo.

IL PEGGIORE: Aguero 4,5 – El Kun, invece, non ha mai iniziato questo campionato. Se si esclude il bel gol realizzato contro il Chelsea, l’attaccante argentino ha deluso le aspettative. Non è quello dello scorso anno e il City lo piange.

FOLLOW ME

Giuseppe Chiarolla

Classe 1996. Malato di calcio da quando aveva 6 anni. Innamorato delle notizie.
- C'è sempre una storia dietro poche righe -
Giuseppe Chiarolla
FOLLOW ME