HULL CITY – Hernandez: “Ho un’anno di contratto, ma non so se rimarrò”

Dopo una stagione piena di soddisfazioni, culminata con la promozione in Premier League, ai danni dello Sheffield Wednesday, il giocatore Abel Hernandez ha rilasciato un’intervista ai microfoni di “TMW Radio”.

Ecco le sue parole:

Che annata è stata per te? “Ho potuto giocare tutto l’anno, facendo più di venti gol. Per me – ha spiegato l’ex attaccante del Palermo – è stato un grande anno”.

Come hai trovato il calcio inglese? Più fisico di quello italiano? “Sì, più fisico ma anche più veloce. Ho fatto fatica durante il primo anno, ma adesso mi sono adattato bene. La squadra ha fatto bene, io anche”.

Si muove il mercato per la prossima stagione? “Sinceramente non so, dovreste chiedere al mio agente. Per ora non si sa, io ho ancora un altro anno di contratto con l’Hull City. Vedremo più avanti”.

Si era parlato di Bologna e Torino? Hai anche sfiorato i granata… “Sì, l’anno scorso si era parlato di qualche squadra. Ma sinceramente adesso non so se il momento di tornare in Italia, mi sono adattato bene qui. Ovviamente, se dovesse arrivare un top club italiano, non ci penserei troppo. Ma per ora sto bene qui e penso al prossimo anno in Premier”.

A gennaio c’è stato un sondaggio dell’Arsenal. “Non so se è stato vero o meno, ma era impossibile che l’Hull City mi lasciasse andare in quel momento. Eravamo primi in classifica, stavamo facendo bene e volevamo la promozione. La società non voleva vendere nessun calciatore”.

Ha seguito il Palermo? “Sì, per fortuna è arrivata la salvezza all’ultima giornata. Lo meritava, è stata una stagione complicata e difficile. Ma la qualità e l’esperienza di qualche elemento ha fatto bene al Palermo”.

Lei sarà in Copa America con l’Uruguay, qual è l’obiettivo? “L’obiettivo è sempre quello di vincere, siamo il Paese con maggiori vittorie in questa competizione. Abbiamo un gruppo difficile, ma abbiamo grandi qualità per arrivare lontano”.

Siete già competitivi per la Premier League? “Per la Premier credo che siamo competitivi, ma qualche acquisto dovremo farlo. La Premier è tutta un’altra cosa. Credo che serva qualche rinforzo per aiutarci”.

Stefano Puricelli

28 anni, appassionato di tutto quello che riguarda il football d'oltreManica, tifoso del West Ham United!