Da Mkhitaryan a Chicharito Hernandez: le cessioni dell’ultim’ora

0
210

In Premier League il mercato si è chiuso ormai quasi un mese fa, ma nei principali trasferimenti si sono chiusi tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre (ad eccezione del Portogallo dove chiuderanno il 22). Questo ha implicato comunque delle uscite da parte dei club di Premier, che hanno effettuato diverse cessioni.

Da Mkhataryan a Darmian: quanti in Serie A

Gli affari maggiori i club di Premier li hanno fatti con Italia, Spagna e Turchia. In Serie A è tornato Matteo Darmian, che ha lasciato il Manchester United a titolo definitivo per accasarsi al Parma. La Fiorentina ha puntato su Ghezzal del Leicester, mentre la Roma, che già aveva puntato su Smalling, ha piazzato il colpo Mkhitaryan dall’Arsenal. In Italia è tornato poi pure Stefano Okaka, che dal Watford si è trasferito nuovamente all’Udinese.

Chi ha salutato più giocatori è però il Chelsea, che ha lasciato partire diversi esuberi, tutti in prestito. Da Bakayoko al Monaco, a Baba al Mallorca, fino al brasiliano Kenedy, ceduto anche lui in Liga, al Getafe. Prestito anche per un altro brasiliano, Lucas Piazon, finito al Rio Ave e per il portiere Blackman, parcheggiato al Vitesse, club satellite dei Blues in Eredivisie.

In casa Southampton saluti per Guido Carrillo (al Leganes), Mario Lemina (al Galatasaray) e Wesley Hoedt, prestato in Belgio, al Royal Antwerp, che ha poi messo sotto contratto Defour, svincolatosi dal Burnley. Al Galatasaray ci è finito anche Andone dal Brighton, mentre all’altro club di Istanbul, il Besiktas, è sbarcato Elneny, in prestito dall’Arsenal. Gunners che hanno salutato anche Nacho Monreal, tornato in Liga, alla Real Sociedad. L’Everton ha ceduto Bolasie in prestito allo Sporting CP, mentre Gerrard abbraccia un ex Liverpool. Ai Rangers va Ryan Kent. Avventura invece in Azerbaijan per Begovic, che va al Qarabag.