ARSENAL-BURNLEY 3-1, pagelle e tabellino: Aubameyang riporta i suoi alla vittoria

0
393
tabellino tottenham southampton

L’Arsenal di Unai Emery torna alla vittoria dopo le ultime 2 sconfitte, in casa in coppa con il Tottenham e al St.Mary’s contro il Southampton. Il Burnley, invece, continua l’incubo della stagione iniziata da sogno e sfociata in una crudissima lotta per la salvezza.

FORMAZIONI E TABELLINO: ARSENAL-BURNLEY 3-1

ARSENAL (4-3-3): Leno 6; Maitland-Niles 6.5, Papastathopoulos 5.5, Monreal (dal 37′ Lichtesteiner) 5.5, Kolasinac 6.5; Elneny (dal 59′ Torreira 6) 5.5, Xhaka 6, Guendouzi 6; Ozil 6.5, Lacazette (dal 78′ Iwobi 7) 6.5, Aubameyang 8. All. Emery

BURNLEY (5-3-2): Hart 5.5; Bardsley (dall’ 83′ Lowton s.v.) 6, Long 5.5, Tarkowski 5.5, Mee 5.5, Taylor 6; Westwood 6, Cork 5.5, Hendrick 6; Barnes (dal 77′ Vokes 6) 7, Wood (dal 77′ Vydra 5.5) 5.5. All. Dyche

MARCATORI: 14′, 48′ Aubameyang (A), 63′ Barnes (B), 91′ Iwobi (B);

AMMONITI: 36′ Barnes (B), 41′ Papastathopoulos (A), 47′ Wood (B), 59′ Guenduzi(A), 60′ Mee (B), 60′ Cork (B), 90′ Westwood (B);

ESPULSI: –

ARBITRO: K. Friend

STADIO: Emirates Stadium

LA CRONACA: Dominio Gunners nei primi minuti, con le precoci conclusioni di Maitland-Niles ed Elneny. Al 14′ l’Arsenal si porta in vantaggio, con un gol di esterno destro al volo di Aubameyang su un assist geniale quanto roccambolesco di Sead Kolasinac.

Il Burnley è poca cosa nel primo tempo, si va negli spogliatoi con questo risultato. In ripresa le cose non si mettono meglio per gli uomini di Dyche dato che al 48′ l’attaccante del Gabon da dentro l’area fa partire un missile che lascia di sasso Hart e porta i suoi sul 2-0. Nella partita, però, c’è ancora spazio per ben 2 gol, uno per parte.

Al 63′, infatti, il Burnley dimezza lo svantaggio grazie all’intuizione di Ashley Barnes, che sfrutta la confusione della difesa Gunners e insacca alle spalle di Leno. Al 91′ chiude i giochi Alex Iwobi, entrato solo al 78′, ma con il giusto piglio in campo.

TOP E FLOP: In casa Arsenal brilla l’attacco, mentre la difesa sembra sempre un pò sottotono. Straordinaria la prestazione di Aubameyang che trascina i suoi alla vittoria.

Il Burnley soffre ancora e, anche se questa non era la gara perfetta per portare punti a casa, ci si aspettava qualcosa di più dagli uomini di Dyche. Male tutto l’attacco: Wood, Vokes e Vydra. Salvo solo Barnes per il gol.

Davide Di Sisto

Una vita tra chimica e Premier League, con il sogno di visitare Anfield un giorno. Simpatizzante per Wolves e Watford, seguo l'Hull City in Championship, sperando in una rapida promozione.
Davide Di Sisto