UFFICIALE – Sterling è del Man City

0
370

Ve l’avevamo detto qualche giorno fa. Era il titolo di ogni testata giornalistica sportiva durante questi giorni. E’ l’argomento che più tiene banco in queste ore in Inghilterra.
Insomma, ragazzi, è il trasferimento ufficiale di Raheem Sterling dal Liverpool al Manchester City.
L’ufficialità è arrivata pochissimi minuti fa, e PassionePremier.com, come sempre, vi tiene aggiornati costantemente sul calciomercato in diretta.
E voi da che parte state? E’ un acquisto troppo caro oppure sarà la svolta per la storia dei Citizens?

Il calciatore inglese si trasferisce a Manchester dopo che la dirigenza del City ha sborsato 49 milioni di sterline, circa 69 milioni di euro, e offrendo, soprattutto, cinque anni di contratto all’ormai ex-Liverpool.
Maglia numero 7 per lui e soprattutto altro record in Premier League: è il calciatore inglese più pagato di sempre e l’acquisto più costoso dei Citizens.

L’attaccante, che raggiungerà a breve i suoi nuovi compagni in Australia, è un classe 1994. E’ dotato di ‘velocità fulminea, buona tecnica e ottima abilità palla al piede. È un destro naturale, può giocare indifferentemente a destra o a sinistra, anche se predilige esprimersi sulla fascia mancina, dove ha modo di rientrare col piede preferito. Pur essendo ancora molto giovane, non teme di tentare anche la giocata difficile, indice dunque di una personalità già ben delineata. Letale nel puntare l’uomo e nell’uno contro uno, probabilmente pecca più che altro in fase di copertura. Talvolta dimostra ancora un po’ troppa frenesia, cosa comunque comprensibile visti gli anni segnati sulla sua carta d’identità e la voglia di mettersi in luce il più possibile tipica dei ragazzi della sua età’.
Insomma: genio & sregolatezza. 95 presenze e 18 reti con il Liverpool, ma si dice che abbia già tre figli (due dei quali non riconosciuti).

Il dilemma si ripresenta a Manchester. Siamo di fronte al prossimo fenomeno mondiale o è solo un’illusione?!

FOLLOW ME

Giuseppe Chiarolla

Classe 1996. Malato di calcio da quando aveva 6 anni. Innamorato delle notizie.
- C'è sempre una storia dietro poche righe -
Giuseppe Chiarolla
FOLLOW ME