Il City cade ancora, sconfitti tra le mura amiche dai Wolves, meno otto dal Liverpool

0
96

Il Manchester City perde di nuovo, dopo Norwich, succede ancora.

Lo 0-2 rimediato i  casa contro il Wolves pesa come un macigno sulla classifica che si allunga in maniera pericolosa, il rigore allo scadere di Milner mette pressione alla squadra di Guardiola che negli ultimi dieci minuti soccombe.

La doppietta di Traorè condanno i Citizens a rincorrere il Liverpool che naviga a punteggio pieno, 8 punti di distanza sono tanti. Molti troppo errori in difesa per il City che a volte gioca con troppa sicurezza, nel primo tempo gli ospiti si erano già divorati un paio di ghiotte occasione ma nella ripresa sono arrivati i gol. La Premier League è ancora molto lunga e il tempo per rimediare è ancora tanto, le sconfitte sono arrivate contro una neo promossa e i Wolves che hanno trovato la prima vittoria settimana scorsa, c’è d riflettere. Per Aguero e compagni è stato u pomeriggio da dimenticare, il centrocampo è parso poco propositivo e la difesa molto ballerina, gli ospiti sono andati a nozze ne hanno approfittato. Sicuramente il Liverpool è qualcosa di grandioso, a punteggio pieno ed è difficile stargli dietro. Si sono invertiti i ruoli della passata stagione, in cui i Citizens in Premier League erano una macchina perfetta. Che Pep Guardiola stia pensando alla Champions League per trascurare il Campionato è fuori discussione, quindi prendiamo questa sconfitta e gettiamola nel dimenticatoio, con le statistiche che ne conseguono.

Dopo la pausa nazionale si vola nel South London, al Selhurst Park, in casa del Crystal Palace, cliente molto molto brutto da affrontare, i Citizens dovranno tenere alta la concentrazione per non perdere ancora terreno nei confronti dei Reds.