Haaland, domani Raiola incontra le big di Premier: il City si fa sotto, ma non è l’unico

0
43
Spread the love

Il Borussia Dortmund non vorrebbe venderlo: al suo posto, preferirebbe vendere Sancho (costa 120 milioni), ma è inevitabile che, se le esigenze di mercato costringeranno i gialloneri a rivedere le proprie scelte, qualche passo indietro potrà essere fatto. Stiamo parlando, ovviamente, di Erling Haaland, che il BVB non vorrebbe cedere ma che – col padre Alf Inge e con l’agente Mino Raiola – sta già macchinando per raggiungere, in estate, una big vera. Che sia in Premier League o altrove.

Intanto, il quotidiano spagnolo Mundo Deportivo riporta che Raiola, oggi, ha parlato del norvegese con Barcellona e Real Madrid. Domani la tappa sarà in Inghilterra, dove le pretendenti sono molte. In primis il Manchester City, che ha tutte le carte in regola: con Guardiola alla guida, a oggi, pare uno dei club più solidi d’Europa, e l’addio di Aguero e il fatto che il padre di Haaland abbia vestito la casacca dei Citizens per tre anni potrebbero aiutare. L’unico neo – superabile – arriva, per contro, proprio da Guardiola: e si tratta del suo passato rapporto conflittuale con uno dei principali assistiti di Mino Raiola, e cioè Zlatan Ibrahimovic.

Sempre in Inghilterra, altre piste conducono al Liverpool (deluso dal rendimento di Firmino), al Manchester United (che saluterà Cavani) e al Chelsea (non soddisfatto da Werner). Un occhio, sul calciatore, lo starebbe poggiando anche il Bayern Monaco. Il prezzo? 180 milioni.