Le 7 papere che hanno fatto la storia della Premier League

0
105
Photo by Getty Images

Al momento sbagliato e, soprattutto, nel posto sbagliato. Errori gravi e notti compromesse, anche per i numeri uno. La storia del calcio inglese ha vissuto istanti particolari per dinamiche e tempistiche che hanno minato le grandi certezze non solo dei portieri. Da Taibi ad Ederson passando per Barthez e Given: in questo articolo abbiamo raccolto le sette papere che hanno fatto la storia della Premier League, il campionato più bello del mondo.

Massimo Taibi: Manchester United-Southampton

Partiamo da uno degli errori più incredibili della Premier League. Protagonista è l’italiano Massimo Taibi in un pareggio pirotecnico dei suoi Red Devils.

Peter Enckelman: Aston Villa-Birmingham

Da un erroraccio all’altro. Quella di Enckelman, contro il Birmingham, secondo molti è una delle papere più gravi vista su un campo di Premier League. A voi il giudizio.

Fabian Barthez: Manchester United-Arsenal

Numero uno della Nazionale francese ma anche tra i peggiori di sempre nella nostra rassegna. Protagonisti, ancora una volta, i Red Devils.

Shay Given: Newcastle-Coventry

Agguanta il pallone in area, si accartoccia per bloccarlo e poi lascia campo libero all’attaccante avversario. Giornataccia per Shay Given: una distrazione che gli costa carissimo.

Andy Dibble: Manchester City-Nottingham Forest

Una vera e propria furbata da parte di Gary Crosby che condanna Andy Dibble alla figuraccia, lasciandolo al suo sguardo pietrificato dopo il gol incassato.

Ederson Moraes: Manchester United-Manchester City

Sconfitta cocente per i Citizens, caduti sotto i colpo di Martial e McTominay ma con la complicità netta di Ederson, autore di un vero e proprio pasticcio con i guantoni.

Steven Gerrard: Liverpool-Chelsea

Una sconfitta decisiva per l’umore e per la classifica dei Reds. Non un errore tra i pali di un portiere ma un’incertezza gravissima di un numero uno in campo come Steven Gerrard che cancella il titolo del suo Liverpool.