Man Utd-LASK 2-1: orgoglio austriaco, ai quarti vanno i Red Devils

0
579

All’Old Trafford il Manchester United rende ufficiale una qualificazione già in cassaforte dopo il roboante risultato della gara d’andata. La partita termina 2-1, con i Red Devils che, sicuri del passaggio del turno, mandano in campo chi ha giocato meno nel corso di questa stagione. Sono anche da riconoscere i meriti del LASK, che nonostante il netto svantaggio ha venduto cara la pelle andando a giocare in trasferta con personalità.

Gli austriaci passano in vantaggio con la rete di Wiesinger, gioia che però dura solo due minuti, con Jesse Lingard che ristabilisce la parità con uno dei suoi pochissimi acuti in una stagione per lui davvero complicata. A mettere un ulteriore sigillo sul risultato finale ci pensa Anthony Martial, che al tramonto del match segna la rete del 7-1 totale. Dal lato United per Solskjaer arrivano risposte positive dalle seconde linee, soprattutto in vista degli impegni imminenti. Sarà infatti il Copenaghen l’avversario dei diavoli rossi nei quarti di finale, sfida in programma il prossimo 10 agosto.

FORMAZIONI E TABELLINO DEL MATCH

 

Manchester United (4-2-3-1): Romero; Fosu-Mensah (84′ Mengi), Bailly, Maguire (c), Williams (72′ Chong); McTominay, Fred (64′ Pereira); Mata, Lingard (63′ Pogba), James (84′ Martial); Ighalo.

All. Ole Gunnar Solskjaer

 

LASK (3-4-3): Schlager; Andrade (80′ Filipovic), Trauner (c), Wiesinger (73′ Sabitzer); Renner, Michorl, Holland, Ranftl; Balic (66′ Reiter), Raguz, Frieser.

All. Dominik Thalhammer

 

Marcatori: 55′ Wiesinger (L), 57′ Lingard (M), 88′ Martial (M)

Ammoniti: Michorl (L), McTominay (M)

Espulsi:

 

di Tommaso Vecchiarelli