Nottingham Forest, un finale di campionato per continuare a sperare

0
165
NOTTINGHAM, ENGLAND - AUGUST 07: Lewis Grabban of Nottingham Forest during the Sky Bet Championship match between Nottingham Forest v West Bromwich Albion at City Ground on August 7, 2018 in Nottingham, England. (Photo by Matthew Ashton - AMA/WBA FC via Getty Images)

Indubbiamente non possiamo che considerare il Nottingham Forest come una delle squadre che da tempo manca alla Premier League, per storia e tradizione. D’altra parte nessuno potrà mai dimenticare le imprese compiute da Brian Clough, probabilmente il manager più famoso nella storia dei Garibaldi Reds, che però ora sono solo un lontano e sbiadito ricordo di quel che il club rappresentava all’epoca.

In questa stagione la storia sembra differente. Il gruppo allenato da Sabri Lamouchi si è reso protagonista di un’ottima stagione, la migliore da diverso tempo, in cui a un certo punto si pensava addirittura alla promozione diretta. In Championship tuttavia ci sono squadre meglio attrezzate rispetto a Lewis Grabban e compagni, e dunque si è dovuto fare di necessità virtù. La speranza però è rimasta quella di giocare in Premier il prossimo anno, ma passando per i play-off, un vero e proprio giro alla lotteria.

Quarto posto, 64 punti e un posto più che assicurato nei prossimi spareggi promozione. 12 anni, il periodo di assenza del Nottingham Forest dalla massima divisione britannica. Tanto, troppo tempo che i reds non calcano simili palcoscenici, e in tal senso questo finale di campionato rappresenta una nitida opportunità per aprire uno spiraglio verso la ripresa; un primo importante passo per il ritorno agli antichi fasti, per continuare a sperare.

di Tommaso Vecchiarelli