SAINTS CORNER – V of Victory, Saints!

0
365

Buon pomeriggio e bentornati amici Saints, questo è il dodicesimo appuntamento stagionale e scusatemi ancora se la scorsa settimana non mi son fatto vivo ma impegni improrogabili, anche questa volta, si son presentati davanti a me e mi hanno impossibilitato nella stesura del corner. Mi rifaccio oggi, tornando a parlare di Saints e di Southampton, che, con tutti gli scongiuri del caso, è davvero in un bel periodo di forma.

X LIVERPOOL – Periodo di forma che, dicevamo, è dipeso anche dalla buona prestazione della scorsa settimana ad Anfield, contro il Liverpool di Klopp.
Nonostante lo svantaggio, siglato da Benteke, la squadra non si è mai disunita e, con Manè, ha raggiunto il pareggio allo scadere. All’86’. Un punto preziosissimo considerando come si erano messe le cose in casa dei Reds.
E’ tornato anche Clasie, fondamentale per amministrare il centrocampo e per dare geometrie alla squadra. Con lui, con la velocità di Manè (espulso nel recupero) e la forza di Pellè, la squadra ha una spina dorsale ben assestata e può intraprendere sentieri che fino a poco tempo fa sarebbero apparsi oscuri.

BEST 8 in COC – Tra le migliori 8 nella Capital One Cup. E’ questo il verdetto che mercoledì sera è stato confermato dopo la vittoria per 2-1 contro l’Aston Villa.
Ancora Pellè, ancora una volta e anche Yoshida, che aveva firmato l’1-0, regalano il passaggio del turno ai Saints. Per i Villans il gol, su rigore, di Sinclair.
Passaggio del turno più che importante visto che la COC potrebbe riverlarsi un obiettivo della squadra di Koeman.
Siamo, tra l’altro, gli unici del sud dell’Inghilterra, contro 7 squadre del nord: Liverpool, Everton, Man City, Stoke, Hull City, Middlesbrough e Sheffield Wednesday.
Il 30 novembre il giorno del quarto di finale: al St’ Mary ci sarà il Liverpool di Klopp, dopo solo un mese dalla sfida di Premier League.
Non trascuriamo questo torneo, ripeto. Può rivelarsi più interessante che mai.

CHERRY WIN – Dolce, dolcissima, invece, la vittoria contro il Bournemouth di domenica. 2-0 senza alcun pretesto di critica da parte degli avversari. Una superiorità netta sin dall’inizio della partita.
Davis, con un gol da attaccante di razza, e Pellè, con uno stacco perentorio dopo un assist al bacio di Tadic, hanno regalato altri tre punti al Southampton che ora vola al settimo posto in classifica a soli 4 punti dal quarto posto che vale la Champions League.
Salite sul carro amici Saints, salite. Oggi accetto tutti, anche quelli che a inizio campionato, dopo un sonoro 0-3 contro l’Everton parlavano di retrocessione.
Avevate ragione. Retrocessione. C’è stato un periodo in cui non abbiamo giocato bene. Ora siamo solo retrocessi a qualche mese fa, quando la palla girava per benone e noi facevamo tanti punti.
Forza, gioco e coraggio. I conti li facciamo a maggio.

Alla prossima e…
#GOSAINTS

Giuseppe Chiarolla
FOLLOW ME