FOCUS – Ole Gunnar Solskjaer, l’uomo della storia

0
306

manchester solskjaer
Bayern Monaco-Manchester United
26 maggio 1999
. Minuto 93 della finale di Champions League stagione 1998-99.
Il Manchester United ha appena pareggiato grazie a Teddy Sheringham e si appresta a battere l’ultimo calcio d’angolo della partita.
Batte Beckham, colpisce proprio Sheringham di testa, la palla finisce davanti a Ole Gunnar Solskjaer che con la punta la mette sotto la traversa, mandando in visibilio i tifosi dei Red Devils al Camp Nou.
E’ il gol del 2-1 finale che riporta la coppa dalle grandi orecchie a Manchester dopo la bellezza di 31 anni e che regala la stagione perfetta alla squadra guidata da Ferguson, già vincitrice del campionato e della FA Cup.
Il ragazzotto norvegese era già entrato nel cuore dei tifosi pochi mesi prima quando in un’altra incredibile rimonta, aveva messo a segno al 92° minuto il gol del 2-1 in un quarto turno di FA Cup contro i rivali di sempre del Liverpool, appena quattro minuti dopo il momentaneo pareggio siglato da Dwight Yorke.
Ole Gunnar Solskjaer colleziona con i Red Devils 366 presenze di cui 150 subentrando dalla panchina, mettendo a segno 126 reti. Un bottino eccezionale considerando gli infortuni che molte volte ne hanno frenato il rendimento.
Con la nazionale norvegese non ha avuto particolare fortuna; totalizza 67 gettoni, segnando un totale di 23 reti e giocando una sola competizione di rilievo, l’Europeo 2000 nel quale la sua Norvegia venne eliminata ai gironi.
Solskjaer si ritira ufficialmente il 27 agosto 2007 dopo aver avuto la certezza di non poter tornare a giocare ad alti livelli dopo un grave infortunio al ginocchio.

Ecco i titoli conquistati con la maglia del Manchester United:
6 Premier League
2 FA Cup
3 Community Shield
1 Champions League
1 Coppa Intercontinentale