Alla scoperta di… Yan Couto, il nuovo Dani Alves

0
125
Yan Couto (@Imago)
Spread the love

In casa Manchester City certamente l’umore non è alto dopo la sconfitta di ieri sera in finale di Champions League contro il Chelsea. Ma il tempo passa ed è già quasi giunta l’ora di programmare la prossima stagione. Pep Guardiola, confermato al timone dei Citizens, dovrà anche decidere il futuro di Yan Couto, terzino brasiliano considerato il nuovo Dani Alves.

Yan Couto, classe 2002, è nato a Coritiba e proprio con il club della sua città ha mosso i primi passi dal punto di vista calcistico nel 2012. Otto lunghi anni di gavetta nelle giovanili del Coritiba, prima di esordire il prima squadra nel 2020 nella Coppa Brasiliana. Un giovane talento che non è passato inosservato in Europa, tant’è che si è scatenata sin da subito una vera e propria guerra per il suo cartellino. Alla fine, soprattutto grazie alla volontà del giocatore, il Manchester City ha avuto la meglio su club come Juventus, Bayern Monaco e Barcellona; per lui sono stati sborsati ben 6 milioni di euro.

Ovviamente per lui la prima stagione europea non poteva che coincidere con un prestito. La destinazione è stata quella del Girona, club satellite dei Citizens che milita nella “Serie B” spagnola. Una prima stagione da protagonista, viste le 22 presenze condite da un gol e quattro assist. Ora a fine giugno scade il suo prestito, che, con molta probabilità verrà rinnovato.

Dotato di grande corsa, Yan Couto è uno di quei terzini che curano più la fase offensiva piuttosto che quella difensiva. Vede la porta senza problemi ed ha delle qualità balistiche non di poco conto. In patria è considerato l’erede ideale di Dani Alves ed in casa Citizens sperano tutti che si realizzi proprio come il suo conterraneo.

Cinus Antonio

find me