Cinque giocatori che possono lasciare la Premier League

0
60
Giroud (©Getty Images)

Sono praticamente inesistenti le probabilità di assistere ad un mercato scoppiettante in questo gennaio, anche in un campionato ricco come quello inglese. Purtroppo, i durissimi effetti economici causati dalla pandemia, si sono fatti sentire anche in Premier League, dove non sono infatti previsti maxi investimenti in entrata.

Sul fronte delle uscite, invece, qualcosa potrebbe muoversi, soprattutto perché gli esuberi nelle big sono ancora parecchi e l’esigenza di dover snellire gli ingaggi dovrebbe far nascere delle buone opportunità di mercato. A partire da Olivier Giroud, centravanti del Chelsea in scadenza di contratto che potrebbe anticipare l’addio già nel giro di pochi giorni. Il club vorrebbe trattenerlo, ma l’interesse della Juventus potrebbe cambiare ogni scenario.

Segue un altro centravanti, stavolta di proprietà del Liverpool. Si tratta di Divock Origi, attaccante belga chiuso nelle rotazioni dall’arrivo nella scorsa estate di Diogo Jota. Il calciatore potrebbe lasciare in prestito, tra i club in lizza è forte l’inserimento dell’Inter alla ricerca di un vice Lukaku.

Il deludente bilancio dei primi 12 mesi di Gedson Fernandes al Tottenham potrebbe porre fine al suo prestito in anticipo di sei mesi. Il Benfica sarebbe eventualmente disposto a riaccogliere il centrocampista portoghese. Rimanendo a Londra un altro addio eccellente potrebbe essere quello di Mesut Ozil. Anche lui in scadenza nel giugno 2021, è finito addirittura fuori rosa lo scorso ottobre ed è fuori dai piani del club.

Infine, tornando in casa Spurs, attenzione al futuro di Dele Alli. Il trequartista inglese ha collezionato solamente 74 minuti in Premier League in questa stagione e potrebbe finire sul mercato. Juventus e Paris Saint Germain pronte a raddrizzare le antenne per fiutare il colpo.