Il Tottenham non si arrende e prepara il rilancio per Belotti

0
121

Dopo una prima offerta prontamente rispedita dal Torino al mittente, il Tottenham è prontissimo a rifarsi sotto per il Gallo Belotti. Il centravanti granata è infatti entrato nel mirino di José Mourinho, uno di quegli allenatori che quando si mette in testa di voler prendere un calciatore, difficilmente si tira indietro alle prime difficoltà.

Come ricordato questa mattina nell’edicola de La Stampa, il club del presidente Urbano Cairo aveva infatti rigettato una prima proposta degli Spurs da 5 milioni di euro per il prestito annuale, più altri 40 per il riscatto da esercitare nel giugno 2021. Insomma, un’offerta senz’altro allettante, ma comunque lontana dalla valutazione che viene fatta per il cartellino del calciatore.

Andrea Belotti, infatti, non è solo il capitano del Torino, bensì uomo incarna anche lo spirito del Toro presente nel cuore di ogni tifoso granata. Al di là dell’aspetto veramente economico, la società londinese dovrà pure fare i conti con un legame affettivo che non ha alcun prezzo. Ad ogni modo, il Tottenham sembrerebbe essere pronto ad una controfferta.

Mourinho è disposto a superare i circa 50 milioni di euro della prima offerta ufficiale, per cercare di far capitolare Cairo dinnanzi ad una cifra stratosferica. Il calciatore è legato al Torino ancora per due anni ed ha sempre sostenuto di voler rimanere ancora a lungo in maglia granata. Ma, come insegna la storia del calciomercato, il destino può cambiare da un momento all’altro scompigliando anche scenari che sembravano ormai definiti.