Manchester United, difesa horror: Solskjaer corre ai ripari. Assist dal mercato?

0
53
Photo by Getty Images

L’avvio di stagione del Manchester United non è stato per niente semplice. Tra l’Europa League, che ha tenuto i Red Devils impegnati fino ad agosto inoltrato, e una preparazione che di fatto non c’è stata, gli uomini di Solskjaer sono apparsi scarichi, molli, non ancora in condizione. A preoccupare di più non sono i 3 punti raccolti, ma gli 11 gol incassati da De Gea, seconda peggior difesa dietro al West Bromwich.

Come riportato dal Daily Star, la dirigenza starebbe infatti osservando due profili giovani, ma di sicuro talento, per rinforzare il reparto arretrato già a partire da gennaio. I nomi sono quelli di Jules Kounde del Siviglia e Pau Torres del Villarreal. Nonostante il prezzo elevato di entrambi, tra i 65 e i 70 milioni di euro per il francese e poco meno di 50 per lo spagnolo, lo United dovrà intervenire dato il livello non elevatissimo delle opzioni a disposizione di Solskjaer.

Con Smalling tornato alla Roma, il quale avrebbe potuto ritrovare i gradi di titolare dimostrando di mettere in campo le sue notevoli doti sfoggiate in Italia, la difesa dei Red Devils conta sull’inamovibile Harry Maguire e niente più in sostanza. Lindelof e Bailly si contendono il ruolo di titolare, Tuanzebe è molto spesso ai box, Jones e Rojo non rientrano più nei piani della dirigenza, resterebbe Teden Mengi, prospetto dell’academy che avrebbe comunque bisogno di tempo per crescere. Ecco dunque spiegato il perchè il Manchester United ha bisogno assolutamente di un nuovo difensore centrale per tornare ad essere grande.