Aubameyang come Özil? Carragher: “Quando non segna è inutile per la squadra”

0
24
Aubameyang (© Getty Images)
Spread the love

Se l’anno scorso si è guadagnato il rinnovo di contratto a suon di gol che hanno regalato l’FA Cup al suo Arsenal, diventando così uno dei giocatori più pagati dell’intera Premier League, ora la situazione di Pierre-Emerick Aubameyang è decisamente cambiata.

L’attaccante del Gabon ha realizzato soltanto 14 gol in 32 presenze in questa stagione, rendendosi protagonista più fuori dal campo che per le prestazioni. Non ultimo – dopo il lockdown violato per un tatuaggio – il ritardo che gli è costato la panchina nel derby del North di Londra contro il Tottenham. Un problema non da poco per Mikel Arteta, che si trova a lottare oltre che per la manca di risultati, anche per le cattive prestazioni del suo miglior attaccante.

A far discutere soprattutto è il contratto strappato da Aubameyang in estate, di circa 15 milioni a stagione. Jamie Carragher, ex leggenda del Liverpool, ai microfoni di Sky Sports si è detto preoccupato per l’Arsenal: “Possono trovarsi di fronte a un’altra situazione come quella di Mesut Özil, in cui danno a qualcuno un ricco contratto che non è giustificato dalle prestazioni. Le sue prestazioni in questa stagione sono… Quale parola potrei usare? Pigro, a volte. In questo momento è un giocatore che, se non fa gol, non contribuisce assolutamente a nulla per la squadra e questo è un grosso problema”.