Champions League, il City non sbaglia: sconfitto il Gladbach a Budapest

0
93
Bernardo Silva e Joao Cancelo, Manchester City (©Getty Images)
Spread the love

Nella gara d’andata degli ottavi di Champions League fra Borussia Monchengladbach e Manchester City, trionfa la formazione di Guardiola. Apre le marcature, Bernardo Silva di testa, abile nello sfruttare al meglio il cross di Cancelo. Nella seconda frazione di gioco poi, raddoppiano gli Sky Blues con Gabriel Jesus. Da segnalare inoltre, il ritorno in campo del Kun Aguero. Salgono quindi a diciannove, le vittorie consecutive in tutte le competizioni dei Citizens.

Alla Puskas Arena di Budapest, tanto possesso palla in avvio di partita per il City. La squadra di Guardiola infatti, tenta di far male alla retroguardia tedesca con le solite verticalizzazioni veloci e le tante trame di gioco palla a terra. Al 18′ però, il Borussia Monchegladbach trova spazio per un contropiede sfumato sul più bello. Undici minuti dopo, la formazione di Guardiola passa in vantaggio grazie al colpo di testa di Bernardo Silva. Il portoghese in maglia venti, si fa trovare pronto sul bel cross a giro di Cancelo. Citizens avanti nel punteggio, dunque. Dopo il gol, il Gladbach stenta ad avere una reazione sufficientemente forte da creare grattacapi a Ederson, permettendo alla formazione inglese di controllare il match. Al 40′ poi, Cancelo ci prova dalla distanza, ma senza fortuna. Anche Foden, al 45′, tenta la conclusione a giro e dalla distanza, ma senza centrare lo specchio della porta. Si va quindi a riposo col City avanti nel risultato. Nella ripresa, Gabriel Jesus spreca malamente davanti a Sommer, cestinando un importante opportunità per raddoppiare e mettere al sicuro il punteggio. Al 63′ poi, Plea si inventa un colpo di tacco da genio assoluto, finito però, di poco a lato della porta del Manchester City. Due minuti più tardi, forse dallo spavento, raddoppia la formazione di Guardiola con Gabriel Jesus. Altro cambio gioco di Cancelo indirizzato a Bernardo Silva, il quale fa sponda di testa verso l’attaccante brasiliano che, a due passi dalla porta, non sbaglia. Due a zero City. A questo punto, con la partita in ghiaccio, i ritmi calano e gli Sky Blues gestiscono senza problemi l’ultimo quarto d’ora di gioco. Nel finale, c’è spazio per alcune proteste tedesche a seguito di un contatto in area di rigore fra Cancelo e Hofmann, con il Gladbach che reclama il rigore. Finisce comunque così, successo fondamentale per il City di Guardiola contro il Borussia Monchegladbach di Rose in Champions League.

BORUSSIA MONCHENGLADBACH 0-2 MANCHESTER CITY

Marcatori: 29′ Silva (MAN), 65′ Jesus (MAN).

 

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (3-5-2): Sommer; Elvedi, Zakaria, Ginter; Lainer (dal 63′ Lazaro), Neuhaus, Kramer, Hofmann (dal 87′ Wolf), Bensebaini; Plea (dal 63′ Thuram), Stindl (dal 74′ Embolo).

All: Rose

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Ederson; Walker, Dias, Laporte, Cancelo; Rodri, Gundogan; Sterling (dal 69′ Mahrez), Silva, Foden (dal 80′ Ferran Torres); Jesus (dal 80′ Aguero).

All: Guardiola