Che fine ha fatto Obafemi Martins?

0
57

In questo nuovo appuntamento targato PassionePremier con ‘Che fine ha fatto’, scopriamo come si è evoluta la carriera nel mondo del calcio di Obafemi Martins una volta lasciata la Premier League. Il centravanti nigeriano, arrivato al Newcastle dopo le strepitose stagioni all’Inter, nel corso dei tre anni trascorsi in Inghilterra non ha confermato le incredibili potenzialità già mostrate a Milano.

Dopo i tre anni maglia Newcastle, Martins ha iniziato ad andare in giro per il mondo, senza più trovare una fissa dimora. Prima una stagione in Bundesliga con il Wolfsburg, per poi passare nel 2010 al Rubin Kazan. Appena sei mesi in Russia e poi il ritorno in Inghilterra con il Birmingham che gli consente di vincere contro l’Arsenal una storica Curling Cup per il club inglese.

A fine stagione rientra però nuovamente al Rubin Kazan, disputando una stagione molto costante sotto il piano realizzativo. Mentre nell’estate 2012 va incontro ad un nuovo trasferimento e passa al Levante, assaggiando per la prima volta le emozioni del campionato spagnolo. La parentesi in Liga dura fino al marzo 2013, mese in cui la corte dei Seattle Sounders gli offre il pretesto per dire addio al calcio europeo.

In MLS timbra ben 40 reti in 72 presenze, diventando una vera e propria icona del calcio americano. Per questo motivo piomba sul nigeriano anche l’interesse di club asiatici e l’acquisto pari a 2,7 milioni di euro del suo cartellino da parte dello Shangai Shenhua. Sul punto di dare l’addio al calcio nell’estate 2020, Martins sorprende tutti ed annuncia la nuova entusiasmante avventura con il Wuhan Zall, club in cui milita attualmente alla soglia dei 37 anni.