Da Manor Ground all’Emirates Stadium, la storia degli stadi dell’Arsenal

0
85
LONDON - MAY 07: Arsenal players and fans celebrate in front of the Clock End stand as the final whistle goes at the end of the Barclays Premiership match between Arsenal and Wigan Athletic at Highbury on May 7, 2006 in London, England. The match was the last to be played at Highbury after 93 years, as next season Arsenal will kick off nearby at the new Emirates Stadium. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

L’Arsenal ha avuto il suo quartier generale nella zona sud-orientale di Londra, le prime stagioni sono state giocate al Manor Ground, stadio che si trovava a Plumstead. Tra il 1890 e il 1893 l’Arsenal ha giocato all’Invicta Ground, a pochi passi dal Manor Ground. Nel 1913 si è deciso di costruire l’Arsenal Stadium, noto a tutti come Highbury, che ospitò le gare interne dei londinesi dal 1913 al 2006.

Negli anni trenta Highbury poteva ospitare un massimo di 60.000 persone, capienza che però fu ridotta per il cambiamento del regolamento della Premier League nel 1993-1994. Dal 1998 al 2000, invece, l’Arsenal giocò a Wembley le partite di Champions, cosicché più persone potessero vedere i match europei.

LONDON, ENGLAND – MARCH 14: A view outside Emirates stadium on March 14, 2020 in London, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Dal 2006 i Gunners disputano i match interni all’Emirates Stadium, uno degli stadi più belli d’Inghilterra. I tifosi però non apprezzano il fatto che allo stadio sia attribuito il nome dello sponsor, proprio per questo preferiscono chiamarlo Grove.

Filippo Accardo