Il Liverpool può aritmeticamente vincere la Premier senza più giocare

0
176

La vittoria del Liverpool sul Bournemouth e il contemporaneo ko del Manchester City nel derby con lo United hanno messo definitivamente la parola fine sulla corsa al titolo di Premier League archiviata da tempo ed in attesa soltanto dell’aritmetica certezza del trionfo dei Reds trent’anni dopo l’ultima volta. Che potrebbe addirittura arrivare senza che la squadra di Jurgen Klopp metta ancora piede in campo!

Scenario davvero complicato, ma ormai possibile. Il Liverpool, con una partita in più rispetto alla squadra di Pep Guardiola, guida al momento la classifica di Premier League con 82 punti conquistati. I primi inseguitori sono appunto i Citizens distanti 25 punti ed attesi in settimana dalla sfida con l’Arsenal mercoledì sera e poi sabato pomeriggio in casa contro il Burnley. La matematica dice quindi che, in caso di doppia sconfitta del City in queste due gare, i 25 punti di distacco sarebbero irraggiungibili nelle 8 partite rimanenti (a disposizione ci sarebbero altri 24 punti) consegnando di fatto il titolo al Liverpool prima del derby che vedrà i Reds in campo contro l’Everton domenica. Un bel giorno, eventualmente, per festeggiare…

In ogni caso, anche se il Manchester City dovesse vincere le prossime due gare, al Liverpool basterà conquistare sei punti nelle rimanenti nove partite per archiviare la pratica. Impresa abbastanza alla portata. Ciò vorrebbe dire che il Liverpool, vincendo il derby, festeggerebbe in caso di vittoria col Crystal Palace il 21 marzo.

In caso di sconfitta contro l’Everton o contro le Eagles, allora il match point arriverebbe il 5 aprile proprio sul campo del Manchester City.