L’esordio da sogno di Liam Delap: il ‘figlio d’arte’ del Manchester City

0
106
Delap (© Getty Images)

Mica male essere figlio dell’ex calciatore irlandese Rory Delap, esordire in una formazione pazzesca come quella allenata da un super tecnico come Pep Guardiola e trovare pure il gol nel match vinto per 2-1 sul Bournemouth. Tutto questo e tanto altro riguarda il giovanissimo Liam Delap, attaccante classe 2003 che lascia davvero ben sperare per il futuro.

In molti ricorderanno proprio il padre Rory, celebre per aver vestito in Inghilterra le maglie di Derby County, Southampton e Stoke City. Ma adesso, a rubare la scena sui grandi palcoscenici, è il figlio di Delap, autore di un debutto assolutamente da sogno della sfida di Carabao Cup vinta dalla squadra di Guardiola.

Ieri ha impiegato solamente 18 minuti a trovare la via della rete, valorizzando come meglio non poteva il filtrante in profondità di Foden con un diagonale che si è infilato sotto l’incrocio dei pali senza lasciar scampo al portiere. In Inghilterra si vocifera che Guardiola sia già incantato dalle sue qualità.

Un ragazzo sicuramente ancora molto giovane, ma con la giusta mentalità per poter far parlare di sé in futuro, dotato di un fisico longilineo grazie ai 186 centimetri d’altezza. Tipico centravanti moderno, dotato sia di grande tecnica ma soprattutto di uno spiccato senso del gol, come dimostrato contro il Bournemouth all’esordio assoluto in prima squadra.