Mings e Bellerin nella lista dei “30-Under-30” più influenti di Forbes

0
85

Per il quinto anno la celebre rivista Forbes ha pubblicato l’attesissima lista degli Under 30 più influenti d’Europa. In un momento di grande incertezza a livello mondiale, la classifica di Forbes assume un peso ancora superiore perché segnala i giovani di oggi che avranno compiti e responsabilità importanti in un domani difficile da immaginare.

Un riconoscimento di grande spessore dunque, che ha visto premiare nella sezione Sport&Games anche due protagonisti della Premier League. Si tratta del laterale spagnolo dell’Arsenal Hector Bellerin e del difensore dell’Aston Villa Tyrone Mings, rispettivamente 25 e 27 anni.

Bellerin si è messo in luce sfruttando la sua popolarità conquistata grazie al calcio per sensibilizzare l’opinione pubblica su diverse tematiche ambientali e sociali. Non è passata inosservata, tra l’altro, la sua iniziativa del 2017, quando donò 50 sterline per ogni minuto giocato nell’Europei Under 21 all’associazione per le vittime della Grenfell Tower di Londra, dove persero la vita tra l’altro due ragazzi italiani.

Mings ha lottato tantissimo in carriera, finendo nelle categorie dilettantistiche dopo le giovanili del Southampton. Una volta diventato professionista grazie alla chiamata dell’Ipswich, ha iniziato una serie di attività per aiutare i senzatetto della sua città natale, Bath, e fondato una scuola calcio per i bambini.

Due grandi esempi positivi di giovani calciatori grandi anche fuori dal rettangolo verde.