Adebayor: nuova vita in Paraguay e nostalgia della Premier League

0
126
Photo by Getty Images

Emmanuel Adebayor è un attaccante togolese che negli anni ha fatto parlare di se sia per il suo talento, che per questioni extra campo. Adebayor si fa notare dal Metz nel 1999, anno nel quale fece un provino per entrare a far parte della squadra francese. Il primo anno in Francia non è stato estremamente positivo, perché il Metz non è riuscito ad evitare la retrocessione in Ligue 2. Nella stagione successiva Adebayor mostra tutte le sue qualità e il Monaco decide di acquistarlo. Dopo due stagioni non proprio entusiasmanti decide di passare all’Arsenal per 4 milioni di sterline.

Photo by Getty Images

Proprio con i Gunners disputa due ottime stagioni, segnando 30 gol in 49 partite. Nel 2009, dopo esser stato vicinissimo al Milan, passa al Manchester City per 30 milioni di sterline e fa infuriare Wenger ed i tifosi che lo avevano accusato di aver abbandonato la propria squadra per una questione economica. Nel suo primo anno con il City trova molto spazio, ma nella seconda stagione, con l’arrivo di Roberto Mancini, non riesce a giocare con continuità come avrebbe sperato. Nel 2011 il Real Madrid lo prende in prestito, ma a fine stagione i Blancos decideranno di non riscattarlo.

Dopo due stagioni da dimenticare viene acquistato dal Tottenham, squadra nella quale trova molto spazio soprattutto nel momento in cui Tim Sherwood prese in mano la squadra, in 92 presenze segnò 35 gol con gli Spurs. Nel 2016, dopo esser stato svincolato per 4 mesi, decide di sposare l’offerta del Crystal Palace. Adebayor gioca pochissimo e dopo soli 6 mesi decide di lasciare definitivamente l’Inghilterra per approdare in Turchia. Anche in Turchia le cose non vanno benissimo, sia all’Istanbul Basaksehir, che al Kayserispor non riesce ad imporsi ad alti livelli e decide allora di rescindere il contratto con la squadra turca. Adesso Adebayor gioca in Paraguay, all’Olimpia e ha già fatto parlare di se, facendosi espellere all’esordio.

Filippo Accardo