Pellegrini salva la panchina grazie a Martin (e non solo)

0
91

Una prova di squadra con la S maiuscola, una favola meravigliosa come quella di David Martin e una panchina, per ora, salva. In pochi (forse nessuno) si sarebbero aspettati un West Ham vittorioso a Stamford Bridge contro il Chelsea, ma grazie al gol di Cresswell e alle parate dell’esordiente 33enne figlio d’arte, è arrivata una vittoria che ha dell’incredibile e che permette a Pellegrini, almeno per il momento, di salvare la propria panchina.

Di certo, il coraggio, al tecnico cileno non è mancato. Il coraggio di puntare sull’esordiente Martin, figlio di Alvin, leggenda in casa Hammers, che ha collezionato la sua prima presenza in Premier League proprio a Stamford Bridge. Il coraggio di lasciare Haller e Yarmolenko in panchina ed affidarsi ad un attacco senza punti di riferimento con Antonio e Felipe Anderson liberi di svariare, supportati sugli esterni da Fornals e Snodgrass. Coraggio o follia all’ultima spiaggia, fatto sta che risultato è stata una prova di cuore, con un Rice super in mezzo al campo e una coppia difensiva composta da Balbuena e Ogbonna che non hanno fatto rimpiangere l’assenza di Diop, anzi. Eccellente la prestazione dell’italiano, che si è assunto l’incarico di leader difensivo.

Ora però l’obiettivo è continuare da quanto di buono fatto nel derby. La prossima sfida sarà in casa del Wolverhampton, poi nuovo derby in casa contro l’Arsenal. Nel frattempo le notizie positive arrivano dall’infermeria. Wilshere dovrebbe iniziare a breve ad allenarsi con la squadra, mentre Winston Reid è sceso in campo con la formazione under-23 ed è sempre più vicino a tornare a disposizione di Pellegrini. Fabianski invece potrebbe rientrare poco prima di Natale.

Alla prossima settimana con Hammers Corner.