Si chiude un ottobre nero, ora serve ripartire con il piede giusto

0
145

Tre gare giocate e un solo punto guadagnato. Basta questo a definire l’ottobre nero del West Ham. Dopo le due sconfitte contro Crystal Palace ed Everton serviva ripartire con il piede giusto. Una ripartenza a metà, visto che contro lo Sheffield United è arrivato solo un pareggio.

Photo by Getty Images

Prima della gara contro le Blades, Pellegrini ha deciso di cambiare alcune carte in tavola. Out Ogbonna, Fredericks e Lanzini, dentro Balbuena, Zabaleta e Snodgrass. E proprio lo scozzese, splendidamente imbeccato da Yarmolenko, ha permesso agli Hammers di passare in vantaggio nonostante fossero stati gli ospiti ad avere le occasioni migliori. Nella ripresa è arrivato il pari definitivo di Mousset, anche se gli Hammers possono recriminare per le tante occasioni sprecate con Felipe Anderson, Cresswell e il clamoroso palo di Snodgrass.

Ora Pellegrini dovrà lavorare soprattutto sulla tenuta mentale e sulla maggiore attenzione in fase difensiva, visti alcuni svarioni un po’ troppo evidenti. A Londra arriva il Newcastle, per un’altra sfida interna, questa volta è imperativo trovare i tre punti visto che a novembre saranno in programma due derby contro Tottenham e Chelsea. Contro i Magpies potrebbe tornare a disposizione Wilshere, il cui rientro è previsto proprio per l’inizio del mese.

Alla prossima settimana con Hammers Corner.