Troppo Leicester per il Newcastle: 5-0 e terzo posto solitario per le Foxes

0
273

Vittoria impressionante del Leicester ai danni del malcapitato Newcastle, umiliato per 5-0; le Foxes non sbagliano una partita fondamentale e salgono al terzo posto in solitaria. Prova sontuosa degli uomini di Rodgers, aiutati anche dalla prestazione inguardabile degli ospiti e dal rosso di Hayden al 43′ del primo tempo. Gli ospiti, orfani di Maddison, aprono le danze al 16′ con il grande assolo di Ricardo Pereira che, dopo l’uno-due con il suo compagno, piazza benissimo il tiro nell’angolino basso. Nel secondo tempo poi arriva il gol di Vardy, servito perfettamente da Barnes e bravo a battere di prima intenzione un colpevole Dubravka; al 57′ i Magpies si fanno male da soli con l’autorete di Dummett, mentre al 64′ arriva la doppietta di Vardy, servito perfettamente da Albrighton. Nei minuti di recupero arriva anche il quinto gol dei padroni di casa, con la grande girata in area di rigore di Ndidi. Finisce 5-0 al King Power Stadium, finisce con il terzo posto solitario degli uomini di Rodgers, con l’ennesima prova negativa dei Magpies.

 

LEICESTER – NEWCASTLE 5-0 (Ricardo Pereira 16′, Vardy 54′, 64′, Dummett ag 57′, Ndidi 90′)

 

FORMAZIONI 

LEICESTER (4-1-4-1) – Schmeichel; Ricardo Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwell; Ndidi; Perez, Praet, Tielemans, Barnes; Vardy.

NEWCASTLE (4-2-3-1) – Dubravka; Dummett, Schar, Lascelles, Krafth; Longstaff, Hayden; Atsu, Muto, Almiron; Joelinton.

 

IL MIGLIORE – PRAET, prestazione a tutto campo per l’ex centrocampista della Sampdoria; quantità e qualità per il belga che si conferma un elemento importante per il centrocampo delle Foxes.

IL PEGGIORE – HAYDEN, compromette la partita dei suoi, già difficile dal primo minuto, con il fallo orribile e il conseguente cartellino rosso.

 

LE TRE COSE CHE ABBIAMO IMPARATO 

  • Il Leicester si conferma un’ottima squadra con una rosa molto profonda: non si è sentita affatto la mancanza di Maddison, un elemento essenziale della squadra.
  • Soyuncu ha raccolto la pesante eredità di Maguire e l’ha fatto alla grande: prestazioni di alto livello per il difensore turco, che ha attirato su di sé le attenzioni di Guardiola.
  • Il Newcastle è sterile dal punto di vista offensivo: il cambio modulo, dal 5-4-1 al 4-2-3-1, non porta gli esiti sperati, anzi compromette la tenuta difensiva della squadra.

 

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.