I 5 affari sfumati in Premier League

0
172

Anche quest’anno le squadre di Premier League si sono date parecchio da fare in sede di calciomercato. Negli scorsi mesi infatti sono stati ufficializzati parecchi colpi che hanno alzato ulteriormente il livello del massimo campionato inglese rendendolo così ancora più spettacolare e combattuto. Oggi però andiamo a vedere cinque affari che non si sono concretizzati.

HOUSSEM AOUAR

Il francese è stato a lungo uno degli obiettivi principali dell’Arsenal. Il classe ’98 sarebbe stato certamente un innesto di qualità in grado di migliorare la rosa dei Gunners, ma accaparrarsi i gioielli del Lione non è mai semplice. Certamente è stato più facile, ma comunque molto dispendioso, pagare la clausola rescissoria di Thomas Partey, affare last-minute che ha accontentato ugualmente le richieste di Mikel Arteta.

DECLAN RICE

Nonostante i tanti innesti fatti, il Chelsea non ha mai fatto mistero di aver avuto nel mirino anche Declan Rice. Il centrocampista del West Ham era uno dei tanti desideri di Frank Lampard che lo considera tuttora l’uomo ideale per completare la rosa. Le richieste elevate degli Hammers e le mancate cessioni di alcuni giocatori tra le file dei Blues, però non hanno permesso al club di Abramovich di sferrare l’affondo decisivo.

MILAN SKRINIAR

Il Tottenham ci ha provato a lungo per il difensore slovacco, ma le offerte degli Spurs non si sono mai avvicinate ai 50 milioni richiesti dall’Inter. José Mourinho in questo momento non si dispera ritenendosi comunque soddisfatto della rosa messagli a disposizione. Staremo a vedere se il tecnico portoghese non rimpiangerà il mancato arrivo di Milan Skriniar, considerando che la stagione del club londinese si preannuncia ricca di impegni.

KALIDOU KOULIBALY

Il Manchester City anche quest’anno ha investito parecchi milioni per migliorare il reparto arretrato, spesso non all’altezza. Un nome a lungo accostato ai Citizens è stato quello di Kalidou Koulibaly. Il club inglese però, proprio negli ultimi giorni di mercato, ha scelto di puntare su Ruben Dias spendendo per il centrale portoghese la bellezza di 68 milioni di euro.

JADON SANCHO

Jadon Sancho era l’obiettivo numero uno del Manchester United, considerato da Solskjaer come il profilo giusto per completare il reparto offensivo. I Red Devils però, nonostante l’accordo raggiunto con il giocatore, si sono dovuti scontrare con le richieste elevate del Borussia Dortmund (120 milioni di euro), una cifra troppo elevata anche per le casse floride dello United.

di Andrea Gozio