Sarri è l’ostacolo per il colpo Willian alla Juventus a parametro zero

0
264

Nella lunga lista di grandi calciatori in scadenza di contratto a fine stagione e dunque già liberi di accordarsi con un nuovo club, spicca sicuramente quello del brasiliano Willian. Classe ’88, sbarcato a Londra nel 2013 dall’Anzhi per circa 36 milioni di euro, l’esterno offensivo del Chelsea non ha ancora accettato l’offerta formulata dai Blues che prevede il prolungamento per un solo anno e si sta guardando attorno, sperando in proposte più a lungo termine.

D’altronde fisicamente è ancora integro e può continuare a giocare ad alti livelli, come dimostrano le 31 presenze stagionali con 6 gol e 5 assist. Un buon bottino che infatti continua a tentare diverse big europee, a partire dal Barcellona passando per soprattutto per la Juventus.

In Inghilterra il Daily Express racconta come i bianconeri abbiano tentato invano di ingaggiare Willian la scorsa estate, ma l’interesse non è mai svanito. Anzi. La Juve starebbe pianificando una nuova proposta da presentare in queste settimane per bloccare il brasiliano e portarlo a Torino a parametro zero a luglio. La storia recente juventina è piena di affari così, gli ultimi in ordine cronologico rispondono ai nomi di Rabiot e Ramsey.

Il tabloid britannico aggiunge però un particolare non da poco. Willian, infatti, non avrebbe legato con il tecnico Maurizio Sarri durante il suo periodo al Chelsea e la presenza del tecnico toscano in bianconero rappresenterebbe un ostacolo non secondario nella trattativa. Vedremo i prossimi sviluppi, sia sul fronte Willian che sul fronte Sarri, finito al centro della polemica.