Sir Carlo ora vuole conquistare Liverpool e l’Everton non vuole smettere di sognare

0
34
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Carlo Ancelotti non poteva sognare di meglio. L’allenatore italiano oggi sfiderà con il suo Everton il Liverpool di Klopp da capolista. Bottino pieno nelle prime quattro di Premier, con 12 gol segnati e il miglior attacco fin qui del campionato.

Se l’Everton partirà alla pari nel derby dopo tanti anni, tutto il merito va attribuito a Sir Carlo, capace di costruire una squadra che può realmente dire la sua in questa Premier League e chissà anche vincerla.

Con un James Rodriguez rigenerato, con l’estro di Richarlison, con un Allan in più a centrocampo e con un Calvert-Lewin davvero scatenato. Con questi giocatori e questa squadra si può realmente sognare di portarsi a casa questa derby e staccare di sei punti in classifica il Liverpool.

Guai però a dare per spacciati gli uomini di Klopp che hanno dimostrato in passato di esaltarsi nei momenti di difficoltà. Anche perché c’è un pesantissimo 7-2 da riscattare.