Il Cas grazia il Manchester City. Si riapre la questione rinnovi

0
213

In mattinata il Cas di Losanna si è pronunciato: il Manchester City potrà disputare la prossima Champions League. Cancellata così la sentenza emessa dall’Uefa lo scorso 14 febbraio.

Archiviata la questione squalifica, in casa Citizens si torna a programmare il futuro. Dato per assodato l’addio di David Silva, il Manchester City vuole capire le intenzioni di Aguero e di Guardiola, entrambi in scadenza nel 2021.

Il centravanti non si è ancora pronunciato su un suo possibile rinnovo contrattuale, il “Kun”, stando alle voci circolate negli ultimi mesi in Inghilterra, vorrebbe tornare in Argentina il prossimo anno, ma secondo le ultime indiscrezioni del Mirror i Citizens premono per trattenerlo almeno fino al 2022. D’altronde la società inglese è consapevole che rimpiazzare Aguero è difficilissimo, Gabriel Jesus non convince fino in fondo e il mercato non offre alternative migliori all’argentino.

La sentenza odierna fa certamente piacere a Pep Guardiola. Il tecnico spagnolo ha accolto con entusiasmo la notizia e in questo momento il suo rinnovo contrattuale sembra sempre più vicino. La dirigenza dei Citizens non ha mai messo in dubbio il suo operato e ritiene il catalano l’uomo giusto per condurre la squadra alla vittoria della Champions League. Nelle prossime settimane bisogna sicuramente aspettarsi delle novità.

di Andrea Gozio