La partita di Steve Bruce

0
334

C’è questo vecchio detto che recita: “A volte ritornano”. Questa frase riecheggia da qualche settimana nei corridoi del Villa Park, lunedì sera infatti ci sarà un ritorno: Steve Bruce tornerà da allenatore del Newcastle United nello stadio dove ha allenato per oltre cento partite dal 2016 al 2018. A Birmingham i ricordi affiorano quando si parla di questo tecnico, tuttavia però il gioco espresso e l’atteggiamento espresso da Bruce non furono mai veramente apprezzati da gran parte della tifoseria. Emblematico fu il gesto da parte di un tifoso dei Villans che, stanco delle prestazioni poco convincenti della squadra, decise di lanciare un cavolo in campo indirizzato proprio nei confronti dell’ex allenatore del Hull City. Fu in quel momento che il rapporto, iniziò ad incrinarsi definitivamente tanto da arrivare, qualche giorno dopo, all’esonero dopo un pareggio interno contro l’ultima in classifica, il Preston.

Fu in quel momento che subentrò Dean Smith, attuale tecnico dei Villans nonché artefice della storica promozione della scorsa stagione. Lo stesso Smith sente molta pressione dalla partita di lunedì, la situazione in classifica inizia ad apparire poco convincente per una squadra che ha speso molto (troppo?) denaro durante la campagna acquisti estiva, il suo nome si fa sempre più frequente quando si parla di allenatori che rischiano l’esonero. La situazione in classifica si fa sempre più complessa, attualmente  i Villans si trovano alla diciassettesima posizione in classifica, tre punti sopra la zona retrocessione.

Steve Bruce al contrario si trova in un momento abbastanza positivo per la propria squadra. Dopo un inizio complicato, i magpies sembrano aver trovato l’equilibrio. Nelle ultime 5 partite i ragazzi di Bruce hanno totalizzato 10 punti, riuscendo a battere avversari sulla carta, più attrezzati come il Manchester United. Così come durante la sua esperienza al Villa Park, il gioco offerto dall’allenatore venne criticato, soprattutto dopo la brutta prestazione offerta nella pesante sconfitta esterna contro il Leicester City per 5 reti a 0. Lui però riuscirò a tirare fuori il meglio da quella sconfitta e, da qual momento in poi, il Newcastle United sembra un’altra squadra.

La partita di lunedì sera può quindi essere sicuramente vista come “la partita di Steve Bruce“. Riuscirà a dimostrare all’ambiente Villan che la diffidenza nei suoi confronti era poco giustificata, spingendo così il suo collega Smith sempre di più verso l’esonero? Sarà invece la partita del riscatto dei Villans dopo un inizio di campionato deludente? Solo il tempo ci darà le risposte, il mio augurio è che possa esserci un match divertente in cui entrambe i team si affronteranno a viso aperto.

Zaina Alberto