Preview quinta giornata di Premier League

0
46

Nonostante le mille problematiche legate al Covid-19, al momento pare che tutti i campionati continuino il loro calendario senza alcun tipo di problema. Ecco dunque la preview della quinta giornata di Premier League:

Everton-Liverpool
Sabato alle 13:30 apre la giornata il Merseyside derby n.202 in Premier League tra Everton e Liverpool. I padroni di casa, reduci da quattro vittorie su quattro, sono chiamati alla prova del nove, per dimostrare che quest’anno tra le aspiranti a un posto in Europa ci sono anche loro. Dall’altra parte i Reds, che potranno contare su Mané e Thiago Alcantara, recuperati dopo essere risultati positivi al Covid, avranno tutta la voglia di rifarsi dopo la sconfitta per 7-2 subita contro l’Aston Villa, e quale miglior modo per farlo se non con un derby.

Chelsea-Southampton
Quella che andrà in scena a Stamford Bridge si preannuncia una sfida divertente, ricca di emozioni. Entrambe le formazioni si sono riprese da prestazioni poco convincenti mostrate durante le prime partite della nuova stagione. I Blues, dopo la sconfitta in Coppa di Lega ai rigori contro il Tottenham e il pareggio acciuffato all’ultimo minuto contro il West Brom, hanno vinto e convinto nell’ultima partita contro il Crystal Palace, terminata 4-0. I Saints invece, dopo le prime due sconfitte contro Palace e Tottenham, hanno inanellato due vittorie consecutive rispettivamente contro Burnley e West Bromwich.

Manchester City-Arsenal
Altra sfida ricca di spettacolo nel sabato di Premier. Alle 18:30 si sfideranno infatti Citizens e Gunners, in una sfida importante da entrambe le parti. Il City infatti ha bisogno di una vittoria per recupero punti dopo la sconfitta con il Leicester e il pareggio con il Leeds. L’Arsenal, dalla sua, vuole confermarsi a buoni livelli dopo aver vinto tre delle prime quattro partite. Questa sarà anche la partita d’esordio di Thomas Partey, arrivato dall’Atletico Madrid nelle ultime ore di mercato, e che avrà la giusta motivazione per far bene sin da subito.

Newcastle-Manchester United
Chiude il sabato di Premier League la sfida tra Magpies e Red Devils. I padroni di casa, guidati da uno straordinario Callum Wilson, sono reduci da un ottimo periodo di forma, 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta nelle prime quattro partite, e vorranno sicuramente fare bene contro un avversario di livello, ma che fin qui ha avuto qualche problema. Lo United infatti ha mostrato, a differenza della scorsa stagione, difficoltà clamorose, soprattutto a livello difensivo. 11 i gol incassati dalla difesa di Solskjaer nelle prime quattro partite, in particolare 6 nell’ultima sfida contro il Tottenham. Al momento Cavani parte in panchina, ma l’assenza di Martial, squalificato, potrebbe permettere al Matador di esordire in Premier e trascinare i Red Devils alla rivalsa.

Sheffield United-Fulham
La domenica di Premier League si apre con una partita tra due delle squadre più in difficoltà di quest’ inizio di stagione. Entrambe a zero punti, Blades e Cottagers si affronteranno per conquistare i primi punti della loro stagione per puntare quantomeno alla salvezza. A nostro avviso sarà una partita molto tirata, in quanto entrambe cercheranno di portare a casa il massimo risultato con il minimo sforzo, dato il livello qualitativo non eccelso di entrambe le formazioni.

Crystal Palace-Brighton
Domenica pomeriggio sarà di scena poi il cosiddetto derby della M23, l’autostrada che collega la città di Londra, dove giocano le Eagles, e Brighton. Sarà la sfida tra Zaha e Maupay, leader tecnici delle due squadre, che cercheranno di guidare i compagni alla vittoria per iniziare a prendere il largo sulla zona retrocessione.

Tottenham-West Ham
Alle 17:30 andrà in scena la sfida londinese tra Spurs e Hammers. I padroni di casa, reduci da tre vittorie consecutive, tra le quali spicca quella contro il Manchester United, potrebbero vedere l’esordio stagionale di Gareth Bale, arrivato insieme a Reguilon per ritrovare continuità e prestazioni in vista del prossimo Europeo, dove il suo Galles affronterà l’Italia. Gli ospiti invece, nonostante i continui malumori all’interno dell’ambiente, sono riusciti a vincere due partite su quattro dall’inizio della stagione, mettendosi al momento in una situazione abbastanza tranquilla.

Leicester-Aston Villa
Chiude la domenica di calcio inglese forse la partita tra due delle squadre più divertenti da vedere dall’inizio del campionato. Le Foxes hanno ripreso da dove avevano lasciato la scorsa stagione, giocando un calcio divertente e spettacolare. Vedremo quest’anno come Rodgers gestirà il doppio impegno Premier-Europa League, quello che è certo è che non ci annoieremo a vedere la squadra di Vardy e compagni. Dall’altra parte i Villains sono forte una delle rivelazioni d questo inizio di stagione. Tre vittore su tre, in quanto devono recuperare la partita d’esordio contro il Manchester United, la squadra di Grealish e compagni sta convincendo tutti a suon di prestazioni e chissà che magari il club di Birmingham non possa tornare in Europa dopo tanti anni.

Chiudono infine la giornata West Bromwich-Burnley e Leeds-Wolverhampton, rispettivamente alle 18:30 e alle 21 di lunedì. A nostro avviso la partita tra Baggies e Clarets non sarà ricca di spettacolo, entrambe le squadre sono reduci da un inizio di stagione molto complicato e sembrano essere tra le candidate alla retrocessione in Championship. Più intrigante si profila la partita tra Whites e Foxes, che hanno uno stile di gioco completamente opposto. I padroni di casa prediligono infatti il calcio di possesso, offensivo, atto a dominare il gioco, e questo inevitabilmente crea degli spazi per formazioni, come quella di Nuno Espirito Santo, che grazie alla velocità e fisicità di Adama Traoré, che preferiscono difendersi e ripartire in contropiede.