Sancho, Grealish e Koulibaly: ecco il nuovo Manchester United senza Pogba

0
53
Photo by Getty Images

Ancora per qualche settimana i principali campionati europei si porteranno dietro parecchi interrogativi su quella che sarà la prossima stagione. L’emergenza coronavirus non ha ancora dato segni di cedimento, raggiungendo invece picchi tragici nelle ultime ore specialmente in Spagna. Ad assistere senza poter contribuire alla lotta con il virus, se non dal punto di vista economico, è il mondo del calcio.

Sia la Uefa che le principali leghe europee stanno avanzando ipotesi senza alcuna certezze per il prosieguo dei propri campionati. Se inizialmente era stato identificato il limite del 30 giugno per la fine della stagione, negli ultimi giorni l’idea di poter giocare anche a luglio e agosto ha sfiorato diversi club. Nel frattempo, in attesa di capire ciò che accadrà, i club possono quantomeno approfittarnne per programmare futuri interventi sul mercato.

Ci si attende, ad esempio, una sessione molto attiva del Manchester United, pronto a sacrificare Paul Pogba per investire su almeno tre nuovi innesti. Con l’addio del francese, cercato da Real Madrid e Juventus, sarebbe possibile arrivare innanzitutto agli obiettivi più importanti: Sancho e Koulibaly. A centrocampo, invece, tra i vari nomi accostati, potrebbe avere qualche chance in più rispetto agli altri Jack Grealish, capitano dell’Aston Villa dotato di quella leadership di cui Ole Gunnar Solskjær ha bisogno.

Questa, secondo quanto ipotizzato dal The Sun, potrebbe essere lo schieramento dei Red Devils per la stagione 2020/21:

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan Bissaka, Koulibaly, Maguire, Shaw; Fred, Grealish; Sancho, B. Fernandes, Rashford; Martial.