LIVERPOOL 5-0 WATFORD, pagelle e tabellino: fasten your seat belts da qui a fine stagione!

Perentoria dichiarazione di intenti per questo finale di stagione da parte dei Reds, che travolgono un Watford che stasera non ha mezza chance di opporsi

0
398

È in un intenso mercoledì di fine febbraio che potrebbe assegnarsi quest’anno una bella fetta di campionato. Il Manchester City accoglie il West Ham, il Liverpool ospita il Watford ad Anfield. Le news per i Reds si hanno già dal prepartita, visto che Firmino non ce la fa e viene sostituito da Origi. Queste partite si sa, non sono facili. I rossi sono tesi, si vede nelle facce dei protagonisti già nel tunnel, sebbene un paio di giocatori preferiscano esibirsi in un grande sorriso.

Già al 9′ però arriva la risposta: palla in mezzo pazzesca di Alexander-Arnold fra i due centrali e incornata precisa di Sadio Mane, che non lascia scampo a Ben FosterAnfield ruggisce, il Liverpool ha almeno altre quattro palle gol nei successivi dieci minuti, e sempre il giovane scouser mette in mezzo un pallone che ancora Mane, dopo un primo controllo orribile, spedisce in rette con un colpo di tacco sublime.

https://twitter.com/MelissaReddy_/status/1100853304941309952

Verso la fine del primo tempo, dopo venti minuti di totale controllo con qualità di palleggio finalmente tornata ad ottimi livelli, Salah ha la sua occasione. Gira intorno a Cathcart su una palla in profondità e batte col destro, ma il pallone sbatte sul palo e sulla ribattuta Fabinho manda fuori dai 25 metri. Qualche minuto dopo gli ospiti hanno una doppia occasione per accorciare, ma Deeney non riesce a trovare il bersaglio da pochi metri.

Nel secondo subito Salah ha un’altra occasione col destro, ma Foster si fa trovare pronto e manda in angolo. A metà tempo arriva la ricompensa anche per Divock Origi: il belga parte da sinistra, rientra sul destro e beffa il portiere sul primo palo. Non perfetto Janmaat nell’occasione. A un quarto d’ora dalla fine doppia occasione per il Watford con il neo-entrato Andre Gray, ma Alisson si esibisce in due parate da vero campione. Chiude la partita, semmai ce ne fosse stato bisogno, un perentorio colpo di testa di Van Dijk. L’assist, per la terza volta nella serata, è di un grande Trent Alexander-Arnold. Finisce così, fasten your seat belts per fine campionato, la sfida è aperta!

Rimanete connessi con passionepremier.com per tutte le prossime news e gli imminenti recap, nonché con la nostra pagina Facebook.

https://www.facebook.com/LiverpoolFC/photos/a.100998577572/10157683192592573/?type=3&theater

TABELLINO LIVERPOOL 5-0 WATFORD

Gol: 9′, 20′ Mane (LIV), 66′ Origi (LIV), 80′ Van Dijk (LIV).

Ammoniti: 79′ Cathcart (WAT), 82′ Masina (WAT).

Espulsi:

Arbitro: G. Scott.

Stadio: Anfield, Liverpool.

FORMAZIONI E PAGELLE

Liverpool (4-3-3): Alisson 7; Alexander-Arnold 7,5, Matip 6,5, Van Dijk 7,5, Robertson 7; Milner [C] 6,5 (dal 70′ Henderson 6), Wijnaldum 6,5 (dal 84′ Keita SV), Fabinho 7; Salah 6,5, Origi 7, Mane 7,5 (dal 78′ Lallana 6). All: J. Klopp 7,5.

Sostituti non usati: Mignolet, Sturridge, Camacho, Shaqiri.

Nel primo tempo squadra quadrata, precisa nei passaggi, cinica e con le fiammate travolgenti dello scorso anno. Sembra un lontano parente del Liverpool delle ultime settimane. Nella ripresa il trend continua, sebbene i ritmi siano fisiologicamente più bassi.

Il migliore – Klopp. Se dopo qualche settimana di domande la squadra sforna una grande prestazione il merito è soprattutto dell’allenatore. Il tedesco rimane ad ammirare una gran bella versione del suo Liverpool, di qualità ma soprattutto di quantità, entrambe mancate di recente. La domanda è: sarà questo il Liverpool da qui a fine campionato?

Il peggiore – nessuno davvero può ricevere questo ‘onore’ stasera. Tutti i giocatori si comportano bene, tenendo le posizioni e rimanendo calmi e composti sia con la palla fra i piedi che in fase di non possesso. Segni promettenti in vista del derby.

Watford (4-4-2): Foster 6; Janmaat 5,5, Mariappa 5, Cathcart 4,5, Masina 5; Hughes 5,5, Doucoure 6, Capoue 5, Pereyra 5 (dal 84′ Sema SV); Deulofeu 6 (dal 72′ Cleverley 6), Deeney 5 (dal 72′ Gray 6). All: J. Gracia 5.

Sostituti non usati: Gomes, Kabasele, Navarro, Quina.

Di recente il Watford aveva mostrato ottimi segni di miglioramento, suggellando il buon momento di forma con una grande vittoria a Cardiff. Oggi la squadra viene semplicemente investita dalla maggiore intensità dell’azione dei rossi, che lasciano davvero poco spazio ai propri avversari.

Il migliore – Deulofeu. L’unico giocatore che con la sua velocità può mettere realmente in difficoltà la difesa di casa. Lo spagnolo si esibisce in una prestazione fatta di voglia e corsa, ma rimane semplicemente da solo. Suo ad esempio il pallone per Deeney a fine primo tempo. Menzione anche per Foster che compie un paio di interventi che tengono a galla il Watford.

Il peggiore – indubbiamente i due centrali. Nel primo tempo i gol arrivano con la stessa dinamica: palla in mezzo fra i centrali, i quali dormono e permettono a Mane di concludere. Forse Cathcart ancora peggio, visto che si perde per due volte Virgil Van Dijk. In difficoltà anche il resto della squadra, con i soli Hughes, Gray e Doucoure a salvarsi (Deulofeu e Foster già menzionati).

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".