Tottenham 0-2 Liverpool, tabellino, cronaca e pagelle: I Reds sono sul tetto d’Europa

Il Wanda Metropolitano ospita oggi la splendida finale tutta inglese tra Liverpool e Tottenham, chi alzerà stasera il prestigioso trofeo europeo?

0
920

1 giugno 2019. Una data storica per il calcio inglese che 11 anni dopo l’ultima finale di Champions tutta britannica, vedrà nuovamente coronare come vincitrice un’altra squadra inglese. Il Liverpool, in finale per il secondo anno consecutivo cerca di riscattare la prestazione dell’anno scorso contro il Real Madrid, quando Karius ne combinò di tutti i colori, distruggendo non solo il percorso e la finale raggiunta dai Reds, ma anche molto probabilmente la sua carriera. Il Tottenham che con zero acquisti ha conquistato la zona Champions in campionato ed è arrivata in finale dopo una semifinale di ritorno thriller contro l’Ajax, con Lucas protagonista. La finale però è un’altra storia, in attacco è tornato Harry Kane che affronterà il colosso Van Dijk. Klopp, invece, schiera il solito tridente delle meraviglie che quest’anno gli ha regalato numerose emozioni. A fare da palcoscenico in questa splendida serata di calcio è il Wanda Metropolitano di Madrid. Doveroso da parte nostra ricordare con commozione la scomparsa oggi di Josè Antonio Reyes, una grave perdita per il calcio e non solo, le nostre condoglianze vanno a familiari e amici. Prima del match l’UEFA ha disposto un minuto di silenzio.

https://twitter.com/ChampionsLeague/status/1134884473894506497

Inizia la partita e dopo soli 26 secondi CALCIO DI RIGORE PER IL LIVERPOOL. L’arbitro indica il dischetto per fallo di mano in area di Sissoko, braccio troppo largo del centrocampista del Tottenham. La chiamata dell’arbitro viene anche confermata dal VAR. GOL DEL LIVERPOOL AL PRIMO MINUTO.  Mohamed Salah si presenta dal dischetto, calcia centrale e batte Lloris, 1-0 per i Reds. Salah è il primo egiziano a segnare in una finale europea.

https://twitter.com/LFC/status/1134911117908729857

 

Doccia gelata per i tifosi degli Spurs, costretti a rincorre fin da inizio partita ma come ci ha insegnato soprattutto questa Champions, nulla è scontato fino alla fine. Partita interrotta al 18′ per invasione di campo da parte di un’attivista. Nella prima mezz’ora la partita, oltre all’episodio iniziale del rigore, non regala grande emozioni, entrambe le squadre si stanno ancora studiando, nonostante i continui cambi di fronte, non arrivano grandi occasioni da entrambe le parti. Termina il primo tempo, partita abbastanza dinamica ma nessuna occasione degna di nota, solo un tiro di Robertson ma centrale. Liverpool che ha avuto il minor possesso palla ma si è resa più pericolosa, mentre il Tottenham ha commesso diversi errori in fase di impostazione tentando di attaccare principalmente in ripartenza.

https://twitter.com/SkySport/status/1134909988059734017

Inizia il secondo tempo e il Tottenham parte molto forte, subito schiacciato nella propria area il Liverpool, buon atteggiamento quello mostrato dagli uomini di Pochettino. Occasione per il Liverpool al 68′, si accentra centralmente Manè con un’accelerazione spaventosa, la palla arriva a Salah che appoggia a Milner, il centrocampista inglese calcia bene ma la palla sfiora il palo. Buona azione del Tottenham al 78′ che porta allo stacco di testa di Alli, ma il trequartista inglese mette alto sopra la traversa. Ancora più pericoloso è Son, il coreano riceve palla in mezzo alle linee e fa partire un tiro forte ma centrale, Alisson presente è bravo a respingere. Pericoloso Eriksen all’84, un ottimo calcio di punizione quello del danese ma ancora una volta è bravo il portiere dei Reds a respingere in angolo. GOL DEL LIVERPOOL AL MINUTO 87. Da calcio d’angolo la palla arriva a Origi che incrocia e batte Lloris, 2-0 per i Reds. Male la difesa del Tottenham nel disimpegno.

L’arbitro concede 5 minuti di recupero dove c’è l’assalto d’orgoglio degli Spurs ma non succede più niente. IL LIVERPOOL VINCE PER LA SESTA VOLTA NELLA SUA STORIA LA CHAMPIONS LEAGUE 2018/19.

 

TABELLINO

TOTTENHAM 0 – 2 LIVERPOOL

GOL: 1’ Salah (LIV), 87’ Origi (LIV)

AMMONITI: 

ESPULSI:

ARBITRO: Damir Skomina

STADIO: Wanda Metropolitano (Madrid)

PAGELLE

Tottenham: Lloris 6; Trippier 5,5; Alderweireld 6; Vertonghen 6; Rose 6; Winks 6 (dal 66’ Lucas 6), Sissoko 4 (dal 74’ Dier sv); Alli 5,5 (dall’82’ Llorente sv); Eriksen 6; Son 6,5; Kane 5; All. Pochettino 5

Liverpool: Alisson 7; A.Arnold 6; Matip 6,5; Van Dijk 6,5; Robertson 6; Henderson 6,5; Fabinho 6; Wijnaldum 6 (dal 62’ Milner 5,5); Salah 7,5; Firmino 5 (dal 58’ Origi 7; Mane 6 (dal 90’ Gomez sv); All. Klopp 6,5

I MIGLIORI:

Mohamed Salah 7,5 – Bravo a restare freddo e concentrato a inizio partita e segnare il rigore dopo soli due minuti dall’inizio della partita.

Son 6,5 – Il più propositivo e pericoloso tra i suoi.

I PEGGIORI:

Roberto Firmino 5 – Era in dubbio a inizio partita, non in forma e si è visto, praticamente nullo e assente durante la partita.

Sissoko 4 – Errore grave il suo, braccio largo in area in una finale di Champions è un errore troppo banale. Ha impiegato solo 16 secondi per far cambiare le sorti della partita.