5 cose che (forse) non sai su Teemu Pukki

0
295

Si può trovare per una attaccante piena consacrazione a 30 anni in un campionato top in Europa come la Premier League? Per trovare la risposta, basta semplicemente leggere i numeri stagionali di Teemu Pukki, centravanti finlandese alla seconda stagione con il Norwich. Se lo scorso anno aveva già trovato 29 reti in Championship, ripetersi anche nella massima divisione inglese non era affatto semplice. Se non consideriamo l’ultimo periodo in cui l’attaccante ha pagato pure il momento negativo della sua squadra, le 11 reti siglate in campionato sino al 22 gennaio sono state assolutamente sorprendenti. Andiamo così a vedere 5 cose che forse non sapevate sulla carriera di Pukki:

1 – IDOLI
Sin da bambino, l’attaccante finlandese si è ispirato al connazionale Litmanen, ma soprattutto a Ronaldo il Fenomeno. E proprio il brasiliano ex Inter fu il vero motivo che lo spinse ad avvicinarsi al calcio a partire dal Mondiale del 1998.

2 – SOPRANNOMI
Su Instagram ha scelto di chiamarsi elpugi, il nome che gli hanno dato in nazionale probabilmente per via dell’esperienza disputata in Spagna con la maglia del Siviglia. In molti, però, gli hanno attribuito anche il soprannome ‘Pizza Steve’.

3 – FATTORE MONCHI
Pukki deve molto al direttore sportivo del Siviglia Monchi, che nel gennaio del 2008 lo pescò dal KooTeePee portandolo a giocare con la maglia del Siviglia.

4 – BUNDESLIGA
Teemu Pukki convinse lo Schalke nell’agosto del 2011 ad acquistarlo dall’Helsinki dopo aver realizzato pochi giorni prima proprio ai tedeschi ben 3 gol tra andata e ritorno nei preliminari di Europa League.

5 – PROVINO CHELSEA
Come riportato dal Sun, a 17 anni il finlandese trascorse una settimana a Cobham (centro sportivo del Chelsea) per un provino non andato a buon fine. Il ragazzo era troppo acerbo per entrare a far parte delle giovanili dei Blues, mentre due anni più tardi sarebbe finito al Siviglia.