Albo d’oro dei vincitori della classifica marcatori della Premier League

0
179

La Premier League continua a dare spettacolo con un Liverpool che sta letteralmente dominando il campionato. Ma se da una parte i Reds sono quasi giunti al traguardo, dall’altra, sponda capocannonieri, troviamo un’incredibile lotta. Vardy, Ings, Aguero, Abraham ed Aubameyang al momento risultano essere tra i favoriti per la vittoria finale.

Ma chi sono stati i precedenti vincitori da quando il campionato inglese ha preso il nome di Premier League? Scopriamolo insieme !

I fantastici anni ’90

La prima edizione targata Premier League si è disputata nel 1992/1993 ed è stata vinta dal Manchester United. A trionfare nella classifica marcatori fu Teddy Sheringham, che grazie alle sue 22 reti trascinò il Tottenham solamente all’ottavo posto. La stagione seguente sarà l’anno delle sorprese, perché a vincere il titolo è stato Andy Cole, che con ben 34 reti ha portò la neopromossa Newcastle ad un’incredibile terzo posto. La stagione 1994/1995 diede inizio al dominio di un certo Alan Shearer. L’attaccante inglese stravinse (portando il Blackburn a vincere il campionato) la classifica marcatori siglando 34 reti. La storia si ripeterà l’anno seguente, 31 rete, titolo di capocannoniere ma… solamente settimo posto per il suo Blackburn. Nell’estate del 1996 Shearer venne venduto al Newcastle ed alla prima stagione con le Magpies (che arrivarono seconde in classifica) vinse il trofeo per la terza volta consecutiva siglando 25 reti.

La stagione 1997/1998 ha visto salire sul gradino più alto del podio addirittura tre giocatori. A dividersi il titolo di capocannoniere con appena 18 reti furono Dion Dublin del Coventry City, Christopher Roy Sutton del Blackburn e Michael Owen del Liverpool. Una sorta di maledizione per Owen, che la stagione successiva, sempre con la maglia dei Reds, dovette dividere il titolo nuovamente con altri due giocatori. Oltre all’inglese, terminarono il campionato con 18 reti anche Jimmy Floyd Hasselbaink del Leeds e Dwight Yorke del Manchester United. L’ultima stagione degli anni ’90, ovvero la 1999/2000, vide a sorpresa trionfare Kevin Phillips, bomber del Sunderland.

Gli anni 2000

Nell’estate del 2000 Jimmy Floyd Hasselbaink, dopo aver trascorso un anno in Spagna all’Atletico Madrid, torna in Inghilterra, sponda Chelsea, e si aggiudica il titolo di capocannoniere (questa volta senza pari merito) con 23 reti messe a segno in campionato. Nella stagione 2001/2002 a prendersi la scena, con 24 reti, fu Thierry Henry, attaccante francese dell’Arsenal. La stagione successiva il francese non riuscì nel personale double per una rete. A trionfare fu infatti Ruud van Nistelrooy con 25 marcature.

L’Arsenal di Arsene Wenger, l’Arsenal degli invincibili. Stiamo parlando della stagione 2003/2004, dove i Gunners vinsero il campionato con ben 0 sconfitte; a vincere la classifica marcatori fu nuovamente Thierry Henry, con 30 reti. Un dominio, quello del francese, che continuò anche per i due anni successivi. Henry conquistò infatti il suo terzo e quarto titolo mettendo a segno rispettivamente 25 e 27 reti; in nessuna delle due occasioni l’Arsenal vinse il titolo.

La stagione 2006/2007 vede trionfare Didier Drogba. L’ivoriano vinse con 20 marcature, superando di poco Benny McCarthy del Blackburn e Cristiano Ronaldo dello United. CR7, proprio lui, la giovane promessa del calcio mondiale, arrivò terzo ma l’anno seguente si prese la scena della Premier League siglando ben 31 reti, consegnando di fatto il titolo ai Red Devils. L’anno successivo, sarà un anno povero di gol, infatti Nicolas Anelka vincerà il titolo con appena 19 reti.

Sempre Drogba, meravigliosamente, incredibilmente Drogba. “Rubando” la citazione di Massimo Marianella introduciamo la stagione 2009/2010, dove l’attaccante del Chelsea conquistò il suo secondo titolo personale siglando 29 reti, garantendo ai Blues di vincere il titolo.

THE LAST 10 YEARS

Le due squadre di Manchester a braccetto le si possono vedere probabilmente sono nella classifica capocannonieri. Le due grandi rivali infatti piazzano nella stagione 2010/2011 al comando Dimitri Berbatov e Carlos Tevez con 21 reti; a vincere però il campionato furono i Red Devils. L’anno seguente, o per meglio dire, i due anni seguenti, salì in cattedra Robin van Persie, che si portò a casa l’ambito premio prima con la maglia dell’Arsenal (30 reti) e poi con quella del Manchester United (26 reti).

La stagione 2013/2014 vede tornare sul gradino più alto del podio un giocatore del Liverpool. Fu Luis Suarez a stravincere il trofeo, siglando 31 reti, nove in più rispetto al secondo classificato (il compagno Sturridge). Sergio Aguero non poteva mancare l’appuntamento con il trofeo, lui, uomo dei record Citizens, riuscì a battere un giovane Harry Kane e a vincere grazie alle sue 26 reti.

Niente paura per Harry Kane, che, dopo aver visto scappare il titolo l’anno prima, riuscirà a trionfare ad appena 22 anni. Nell’anno del primo incredibile titolo del Leicester di Ranieri, l’uragano del Tottenham conquistò il suo primo titolo con 25 reti, superando di una marcatura Aguero e Vardy; l’anno seguente metterà a segno la personale doppietta con ben 29 reti.

Gli ultimi due anni si sono colorati di rosso. La stagione 2017/2018 ha visto salire sul trono l’egiziano Momo Salah, capace di sbaragliare la concorrenza con ben 32 reti, due in più di Harry Kane, vicino alla storica tripletta. Lo scorso anno invece come ricordiamo tutti, vinsero il trofeo addirittura in tre. A dividersi la palma di capocannoniere furono lo stesso Salah, il compagno di squadra Sadio Mané e l’attaccante dell’Arsenal Pierre-Emerick Aubameyang.

find me