Benitez all’Everton? Ma prima deve scusarsi

0
233

E’ passato qualche giorno dalla vittoria casalinga contro il Chelsea. Questo risultato è stato fondamentale in ottica salvezza, visto l’inizio di stagione molto deludente . A Goodison Park l’Everton è riuscito a vincere, e a convincere, nel 3 a 1 interno battendo i ragazzi di Lampard, in piena lotta per un posto in Champions League. In occasione del ultimo match sulla panchina dei Toffees sedeva un certo Duncan Ferguson, personaggio molto conosciuto da quelle parti. L’allenatore scozzese, durante la sua carriera da giocatore, ha indossato la maglia dell’Everton in oltre 200 partite diventando un idolo per i tifosi grazie alla sua grinta e amore per la maglia.

Nonostante i tre punti ottenuti, il nome di Ferguson non sembra essere preso in considerazione per il posto da futuro allenatore dei Toffees, limitando il suo ruolo a quello di semplice traghettatore. Dopo l’esonero di Marco Silva, il nome più gettonato è quello di Rafa Benitez, ex allenatore degli acerrimi rivali del Liverpool e quindi non apprezzato dai tifosi. In queste ultime ore l’allenatore spagnolo si è pubblicamente scusato per le sue dichiarazioni, durante il suo periodo da allenatore dei Reds nel 2007, in cui definì l’Everton “una squadra piccola”. Le scuse hanno fatto il giro del mondo scatenando le voci sempre più insistenti che lo vorrebbero di ritorno in Premier League sponda Toffees. Un problema sorge però dal impiego attuale di Rafa. L’ex allenatore del Newcastle è infatti sotto contratto con il Dailan Yifang, squadra che milita nel massimo campionato cinese. La dirigenza del team asiatico vorrebbe infatti 24 milioni per liberarlo dal lavoro attuale.

I media britannici danno Benitez come favorito per la panchina dei Toffees anche se ,nelle ultime ore, si sono fatti sempre più insistenti le voci che vedrebbero un interessamento anche per Emery e Ancelotti per il post Marco Silva. L’ex allenatore dell’Arsenal sembra interessato al impiego dopo aver effettuato un colloquio con la dirigenza del club. Per quanto riguarda l’ex mister del Milan invece si tratta di una suggestione dato che, almeno per il momento, Carlo siede sulla scottante panchina del Napoli.

Zaina Alberto