CHAMPIONS LEAGUE – PAGELLE LIVERPOOL-PSG 3-2: ecco i voti dei protagonisti

0
665
tabellino barcellona arsenal

Ecco le pagelle dei protagonisti del match tra Liverpool e PSG, conclusosi sul risultato di 3-2 in favore della squadra di Klopp; 3 punti e primato nel girone C di Champions League per una delle squadre più in forma del momento in Inghilterra e in Europa.

PAGELLE LIVERPOOL-PSG 3-2: i Reds

LIVERPOOL (4-3-3) – Alisson 6, Alexander-Arnold 6.5, Van Dijk 6, Gomez 6.5, Robertson 6, Milner 7.5, Henderson 6, Wijnaldum 7, Salah 5 (Shaqiri s.v. 85′), Sturridge 6.5 (Firmino 7 71′), Mane 6 (Fabinho s.v. 90+3′)

LA SQUADRA – 7.5, i Reds giocano una grande partita e pagano dei momenti di confusione in fase difensiva. Grande pressing e gestione della palla, fase offensiva come sempre letale per una delle squadre più belle da vedere in questo momento.

IL MIGLIORE – MILNER 7.5, questo giocatore è il simbolo dei Reds: lotta in mezzo al campo per tutta la partita, gestisce il gioco e smista la palla e trasforma perfettamente il calcio di rigore.

IL PEGGIORE – SALAH 5, è il meno ispirato della fase offensiva dei Reds; si vede poco e aiuta poco i suoi compagni. Non è il Salah che siamo abituati a vedere.

 

PAGELLE LIVERPOOL-PSG 3-2: i parigini

PSG (4-3-3) – Areola 6, Bernat 4.5, Kimpembe 6, T.Silva 5.5, Meunier 7, Di Maria 6.5 (Choupo-Moting s.v. 80′), Marquinhos 6, Rabiot 6, Neymar 6, Cavani 5 (Draxler s.v. 80′), Mbappé 7.5

LA SQUADRA – 6.5, la squadra soffre moltissimo per gran parte del primo tempo, subendo il pressing asfissiante della squadra di Klopp. Fa molto meglio nel secondo tempo, nel quale mette in moto gli uomini di maggior talento.

IL MIGLIORE – MBAPPE 7.5, l’Enfant Prodige ormai è un fenomeno acclamato: mette in grandissima difficoltà Robertson, un avversario per niente facile. Ha il merito di segnare il gol del momentaneo 2-2 con una grandissima occasione con Neymar.

IL PEGGIORE – BERNAT 4.5, artefice di un fallo molto ingenuo su Wijnaldum e spesso in difficoltà contro la velocità di Mane.

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.