Chicharito Hernandez lascia l’Europa dopo 10 anni: commovente la telefonata al padre

0
94

E’ stata una carriera senz’altro importante, quella vissuta dal Chicharito Hernandez in Europa. Arrivato nel 2010 come giovane promessa al Manchester United da una piccolissima realtà come quella del Guadalajara, con tanti sogni in valigia il centravanti messicano è riuscito a dire la propria nei lunghi anni trascorsi nel vecchio continente.

Un’esperienza importante che lo ha portato a vestire anche la maglia del club più titolato al mondo, il Real Madrid. Vero e proprio idolo in Messico, dopo stagioni di livello al Bayer Leverkusen in Bundesliga e al West Ham nuovamente in Premier League, la breve parentesi di Siviglia non sembra avergli dato gli stimoli necessari per proseguire in un calcio che tanto aveva sognato sin dalle giovanili in Messico.

Da pochi giorni è infatti ufficiale il trasferimento del Chicharito ai Los Angeles Galaxy, per cercare di tornare a dominare in un campionato meno competitivo, ma comunque parecchio seguito negli USA. Particolarmente commovente, è stata la chiamata con cui Hernandez ha annunciato al padre l’imminente ritorno al calcio americano, come una sorta di fase conclusiva della propria carriera da calciatore.

Queste le sue parole, raccolte nel video pubblicato dal canale Youtube NAKED HUMANS: “Ciao papà. Sto bene, sto solo piangendo, ma sto bene. Perché sto piangendo? Niente, volevo solo parlarle della trattativa che si sta concludendo. È abbastanza sicuro che firmerò per i LA Galaxy: è fantastico papà, solo che… questo é I’inizio della mia pensione, sai. Quello che voglio spiegarti é che sto dicendo addio ad una carriera per la quale ho fatto tanti sforzi. Ovviamente bisogna rimanere positivi, e sono sicuro che sarà fantastico a Los Angeles. Ma bisogna essere realistici, é la fine del sogno europeo. Dico addio ad una magnifica esperienza. Una parte di me non sarà più qui… é un altro sogno che inizia, ma non é facile”.