Il Leeds compie l’impresa: sconfitto il Manchester City al novantesimo

0
94
Leeds (@Imago)
Spread the love

All’Etihad Stadium, trionfa il Leeds del Loco Bielsa. La squadra allenata dal tecnico argentino, soffre ma vince nel finale. Apre le marcature la rete di Dallas sul finire del primo tempo. Poi, l’espulsione di Cooper cambia la storia del match. Il Manchester City attacca e trova il pareggio con Ferran Torres, andando poi più volte vicino al gol del vantaggio. Al novantesimo però, gli ospiti realizzano la rete della vittoria ancora con Dallas, che batte Ederson e regala i tre punti ai Whites.

A Manchester in avvio di partita, il ritmo appare equilibrato da entrambe le parti. Al 21′ però, il City spreca la prima vera chance di giornata. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, le conclusioni nel cuore dell’area di rigore di Ferran Torres e Gabriel Jesus vengono murate dalla retroguardia del Leeds, che sventa il primo pericolo del match. Al 38′ poi, da una progressione solitaria e palla al piede di Fernandinho, la sfera giunge a rimorchio verso Sterling, il quale però, spreca malamente col piattone del piede destro. Poco dopo, colpo di scena a Etihad. Il Leeds passa in vantaggio. Da un lancio lungo di Cooper infatti, la sfera raggiunge Costa. L’esterno in maglia diciassette poi, serve Bamford in orizzontale, il quale a sua volta innesca Dallas, che di prima scarica in porta colpendo il palo interno ed insaccando dunque in rete il pallone dell’uno a zero. Sul finire di primo tempo inoltre, altra svolta del match. Cooper viene espulso dopo un brutto fallo su Gabriel Jesus, lasciando i suoi in dieci contro undici. Nella seconda parte di gara, il City, complice la superiorità numerica, schiaccia il Leeds nella propria metà campo. Zinchenko poi, tenta la conclusione mancina da fuori area, ma Meslier para la sfera. Al 60′, ci prova pure Stones. Ma l’esito è lo stesso di prima. Un minuto dopo, Bernardo Silva spreca in girata col mancino e a pochi passi dalla porta difesa da Meslier. Al 67′, da una respinta della retroguardia di Bielsa dopo un calcio di punizione del City, il neo entrato Gundogan spara alle stelle il pallone, cestinando un’altra buona chance di pareggio. Ad un quarto d’ora dalla fine, arriva il gol della squadra di Guardiola. Fernandinho serve Bernardo Silva in verticale e fra le linee. Il portoghese poi, è bravo a servire Ferran Torres al centro dell’area di rigore del Leeds. Lo spagnolo quindi, calcia di prima intenzione e segna il gol dell’uno a uno. Successivamente, nel finale di partita, il City va più volte vicino al gol della vittoria, senza tuttavia riuscire mai a concretizzare. Al 90′ poi, terzo colpo di scena di giornata. Il Leeds segna. Dallas, imbeccato in velocità e a campo aperto dai suoi, si presenta davanti a Ederson. Il pallone, passando sotto le gambe del portiere brasiliano, termina in rete. Finisce così. Impresa del Leeds del Loco Bielsa a casa del City di Guardiola.

MANCHESTER CITY 1-2 LEEDS

Marcatori: 42′ Dallas (L), 76′ Ferran Torres (M), 90′ Dallas (L).

 

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Cancelo, Stones, Akè (dal 58′ Gundogan), Mendy (dal 74′ Foden); Bernardo Silva, Fernandinho, Zinchenko; Ferran Torres, Gabriel Jesus, Sterling.

All: Guardiola

LEEDS (4-1-4-1): Meslier; Ayling, Llorente, Cooper, Alioski; Philips; Raphinha (dal 90′ Shackleton), Dallas, Roberts (dal 63′ Koch), Costa; Bamford (dal 45′ Struijk).

All: Bielsa