Il Liverpool potrebbe festeggiare la Premier League in un container nel parcheggio del Goodison Park

0
300

La Premier League è pronta a ripartire e come sta accadendo anche nelle altre maggiori leghe europee lo dovrà fare osservando delle regole severissime stabilite nel nuovo protocollo stilato per ridurre al minimo i contatti e, dunque, le possibilità di diffusione del Coronavirus.

A causa proprio di queste nuove regole ci stiamo abituando a vedere stadi vuoti, ingressi in campo separati, mascherine, niente strette di mano, distanziamento in panchina e tutta un’altra serie di novità che sei mesi fa ci sarebbero sembrate fantascienza. E le ‘stranezze’, se così vogliamo chiamarle, non sono assolutamente ancora finite…

Chiedete al Liverpool, che a trent’anni dall’ultima vittoria sta per certificare anche aritmeticamente la vittoria della Premier League e potrebbe ritrovarsi a dover festeggiare il trionfo in un container in mezzo al parcheggio di Goodison Park. Avete letto bene.

Il primo match point per il titolo dei Reds sarà mercoledì, quando l’Arsenal in caso di vittoria in casa del Manchester City nella seconda gara post-lockdown regalerebbe la Premier agli uomini di Klopp. Altrimenti sarebbe tutto rimandato a domenica, quando il Liverpool affronterà alle 20 italiane l’Everton, appunto, in un derby che può valere la corona. Secondo fonti interne ai club e vicine all’organizzazione della sfida, in settimana nel parcheggio di Goodison Park, alle spalle della Sir Philip Carter Park Stand, saranno installati quindi due spogliatoi di fortuna in una sorta di container ben attrezzati che ospiteranno la squadra e lo staff tecnico di Klopp in modo da garantire il distanziamento sociale e l’ingresso allo stadio senza avere contatti con lo staff ed i calciatori avversari, che occuperanno entrambi gli spogliatoi tradizionali dello stadio, e gli arbitri. Non il modo migliore di festeggiare, eventualmente, nel post-partita. Ma se ne faranno una ragione dopo un’attesa così lunga.

Intanto, sul web è spuntato anche un video ‘rubato’ con la coppa che avrebbe già il nome del Liverpool inciso come vincitore della stagione 2019/2020. Manca solo l’aritmetica certezza.