“Klopp prenda esempio da Ferguson”. Rio Ferdinand spiega come Sir Alex reagiva dopo una brutta sconfitta

0
143
Photo by Getty Images

Si è preso una gran bella rivincita Gian Piero Gasperini con la sua Atalanta, nel match di ieri sera contro il Liverpool di Jurgen Klopp. Dopo lo 0-5 della sfida di andata in Champions League, Gomez e compagni hanno risollevato la testa riuscendo a trovare un’impresa storica ad Anfield. Grazie alla reti di Josip Ilicic e Robin Gosens la Dea è riuscita a sbancare il territorio inglese e vincere una sfida importantissima in ottica qualificazione per 0-2.

Nell’intervista pubblicata dal Mirror, l’ex difensore del Manchester United, Rio Ferdinand, si è rivolto proprio a Klopp con un suggerimento per il suo Liverpool. L’ex centrale inglese ha infatti raccontato il metodo che Sir Alex Ferguson utilizzava sia al termine di ogni sconfitta che dopo ogni vittoria, per cercare di mantenere sempre lo stesso livello di attenzione dentro lo spogliatoio.

Queste le parole di Ferdinand: “Non era mai troppo entusiasta quando vincevamo e mai troppo triste quando perdevamo. Questa è stata una delle grandi cose che ho imparato quando sono arrivato al Manchester United. Mi deprimevo sempre se perdevamo o se non giocavamo bene, e mi durava per diversi giorni. Un grande club come il Liverpool, che gioca ogni due o tre giorni, non può permettersi di buttarsi giù. Penso che i grandi manager e i buoni leader abbiano paura del compiacimento, paura di stare seduti sugli allori. Devono assicurasti che le persone siano sempre al massimo, che non si compiacciano troppo”.