Le tre cose che abbiamo imparato da Newcastle-Wolves 1-1

0
214

La domenica di Premier si è aperta con il match tra Newcastle Wolves nel meraviglioso contesto del St. James’ Park. I bianconeri cercavano punti per allontanarsi dalla zona retrocessione, mentre la squadra di Espirito Santo cercava di confermare l’ottimo andamento delle ultime giornate.

Finisce 1-1 la prima partita della domenica di Premier; una partita non bellissima dal punto di vista tecnico, ma sicuramente molto intensa dal punto di vista agonistico. Inizialmente vanno in vantaggio i Magpies con il capitano Lascelles, trovato perfettamente da un cross di Fernandez; il primo tempo si chiude quindi sul risultato di 1-0 per i padroni di casa. Nel secondo tempo, però, viene fuori il Wolverhampton che al 73′ trova il pareggio grazie al gol di Jonny, bravo a insaccare dopo la smorzata non perfetta di Dubravka. Nel finale tanta sofferenza per i bianconeri, ridotti in inferiorità numerica a causa dell’intervento scriteriato di Sean Longstaff. I Magpies portano a casa solo un punto, molto meno dell’obiettivo che chiaramente erano i 3 punti; i Wolves trovano un buon pareggio, considerando anche la faticosa trasferta europea di giovedì.

NEWCASTLE (5-4-1) – Dubravka, Willems, Lascelles, Fernandez, Clark, Yedlin, Almiron, M.Longstaff, S.Longstaff, Saint-Maximin, Joelinton

WOLVES (3-4-3) – Patricio, Saiss, Coady, Dendoncker, Jonny, Neves, Moutinho, Doherty, Jota, Jimenez, Traore

MARCATORI: Lascelles 37′ (N), Jonny 73′ (W)

IL MIGLIORE – FERNANDEZ, buona prestazione del difensore argentino, che aveva il difficile compito di sostituire Schar; suo l’assist per il gol dei bianconeri e nel complesso una prestazione molto solida.

LE 3 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO

  • Continuano i problemi in attacco del Newcastle, ad oggi la squadra con meno gol fatti insieme al Watford. Il problema è da trovare nella manovra dei bianconeri, spesso troppo lenta e in orizzontale.
  • Wolves confermano le buone cose intraviste nelle ultime settimane: la squadra di Espirito Santo si è ripresa dopo un inizio di stagione traumatico.
  • Joelinton non riesce ad incidere ancora: l’acquisto record dei Magpies deve darsi una mossa per dimostrare di valere i tanti soldi investiti.

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.