Lucas Digne nel mirino delle grandi della Premier League

Chelsea e Manchester City, due grandi della Premier League, hanno messo gli occhi su Lucas Digne. Ben Chilwell sembra infatti un obiettivo impossibile

0
210
Digne affronta Shaqiri nel terzo turno di FA Cup di quest'anno. Photo by Getty Images

In questi ultimi giorni le notizie di calciomercato stanno cominciando ad arrivare con maggiore insistenza rispetto alle settimane scorse. In particolare, la questione terzino sinistro tiene banco nei pensieri di mezza Premier. Data la difficoltà di arrivare a Ben Chilwell, punta di diamante del Leicester e sostanzialmente blindato al King Power Stadium, le grandi della Premier League si fiondano su un’alternativa più low cost: Lucas Digne.

La difficoltà di arrivare a Chilwell

Ben Chilwell è chiaramente il giocatore che contende già oggi il ruolo di miglior terzino sinistro della Premier ad Andy Robertson del Liverpool. Il 23enne già sotto gli ordini di Puel aveva mostrato grande potenziale. Ma guidato da Brendan Rodgers si è trasformato in un giocatore di élite.

Il prezzo del terzino inglese è però improponibile: £75 mln. Quasi quello che il Manchester United solo la scorsa estate ha sborsato per l’allora suo compagno di difesa Harry Maguire. Ma Chilwell non è solo una soluzione di breve periodo. Il suo apporto risulterebbe fondamentale almeno per i prossimi 5-10 anni, per qualunque squadra

La Premier League mette gli occhi su Lucas Digne

Lucas Digne in amichevole precampionato con l’Everton la scorsa estate

Ed ecco perché le grandi della Premier League potrebbero fortemente virare su Digne. Il 26enne francese ha ben figurato all’Everton, sia con Marco Silva che, più recentemente, con Carlo Ancelotti.

Arrivato nel 2018 per £18 mln dal Barcellona, dopo un anno giocato anche a Roma, il terzino potrebbe andare via anche al doppio della cifra. Il Manchester City ha problemi in quel ruolo a causa dei troppi infortuni di Benjamin Mendy e della forma non sempre perfetta di Oleksandr Zinchenko. Dall’altro lato, Frank Lampard preferirebbe un tipo di giocatore diverso da Marcos Alonso, che quest’anno ha giocato solo 14 partite in campionato.

 

 

di Daniele Calamia

 

Daniele Calamia