Braccio di ferro tra lo United e Raiola per Pogba: i Red Devils insistono per il rinnovo

0
45
Rashford e Pogba (©Getty Images)
Spread the love

Quella tra Paul Pogba e il Manchester United sembra una telenovela senza fine, uno spettacolino che potrebbe portare l’asso francese a lasciare i Red Devils per la seconda volta a parametro zero. Il rinnovo del contratto infatti è congelato da mesi, nonostante i continui tentativi da parte della dirigenza dello United, e la scadenza del giugno 2022 si avvicina pericolosamente.

Certamente la presenza di Mino Raiola come agente di Pogba non fa che complicare le cose, dato che il procuratore è noto per forzare la mano a club e giocatori per ottenere quanto voluto. Per questo, come riportato dal Daily Mirror, il Manchester United starebbe preparando un nuovo assalto alle reticenze del francese già nei prossimi giorni. Sul piatto 400 mila sterline a settimana per 4 anni, cifra astronomica che lo renderebbe abbondantemente il giocatore più pagato del club.

La dirigenza dei Red Devils punta a chiudere prima dell’inizio degli europei, competizione che potrebbe scatenare l’asta al rialzo di altre big europee e convincere definitivamente il centrocampista ad andare a scadenza per poi accasarsi dal miglior offerente. Eventualità che naturalmente gli inglesi vogliono evitare a tutti i costi, dato quanto potrebbero invece incassare da una futura cessione volontaria del calciatore.

L’unica speranza probabilmente, per quanto remota e difficilmente praticabile, è quella di trattare direttamente con il ragazzo, escludendo temporaneamente Mino Raiola nel tentativo di convincerlo a rimanere. Anche perché l’ottimo rapporto instauratosi con l’allenatore della squadra, Solskjaer, potrebbe essere il fulcro intorno a cui costruire la strategia di rinnovo.

In questa marea di dubbi sul futuro di Pogba, una cosa è certa: la strada per il prolungamento con lo United è ancora lunga e molto, molto in salita.